Quanto ci piace..”Chiacchierare”


Quanto ci piace..”Chiacchierare”

– Le intercettazioni telefoniche ??? Solo un problema di Gossip!!! –

C’è sempre un qualcosa da tutelare in questa “Seconda Repubblica Garantista”; ogni cosa è suscettibile di tutela a iniziare dalla salute, passando per la libertà di fare, credere, pensare, per finire anche a quella di “chiacchierare”.
Ahhhh, a noi italiani…. ma quanto ci piace chiachierare ??? – tanto per parafrasare un vecchio spot televisivo con protagonista la sempre bellissima Sabrina Ferilli.
Qualcuno però sta ordendo un pessimo complotto contro la tutela della “Chiacchiera”: come faranno gli italiani senza di essa ?
Come faranno le varie testate giornalistiche campione del gossip, e non solo, a farci passare ilari mattine con i bermuda a bagno senza poter intercettare chiunque, ovunque, quantunque e dovunque ?
…eh si credo proprio sarà un gran problema!!!!
La verità è che si fa un gran parlare di questa nuova norma che metterà al palo chi, intercettando, diffonderà mezzo stampa anche l’ansimare clandestino del politico di turno; il problema vero è che, forse, oltre alla tutela dell’amplesso che non si potrà più rubare (giustamente) ci saranno forse tante case in più che verranno regalate…e non si saprà mai il perché!!!
Limitare la possibilità di intercettazione potrebbe essere uno dei più grossi regali che tutta la politica possa fare a se stessa e che la medesima farà a tutti coloro che, impunemente, vorranno gestire in tutta tranquillità traffici illeciti non necessariamente di matrice mafiosa o terroristica.
Sorrido nel sentire il politico di turno rassicurare che per gravi reati, quali mafia e terrorismo, nulla cambierà ma forse qualcuno si dimentica che mafia e terrorismo, tante volte, si annidano all’interno di fattispecie criminose “comuni” che, da dopo il varo della legge, non potranno essere più “intercettate” tranne che non vi siano gravi indizi di matrice associativa o eversiva: ASSURDO!
Assurdo perché tutto questo nasce per tutelare la privacy di chi viene intercettato, perché l’uso smodato delle intercettazioni ha favorito il gossip e non ha garantito il singolo cittadino intercettato che, magari, nulla c’entrava nelle indagini.
E’ giusto che questi venga tutelato ma al posto di renderci tutti più insicuri con leggi che potrebbero davvero andare a minare la perseguibilità di gravissimi reati non necessariamente di tipo mafioso, perché non perseguire giornalisti ed editori con maxisanzioni pecuniarie e/o pene detentive ?
Volete davvero farci credere che non si può fare ?
Volete davvero far credere a chi legge e si informa che certi metodi di tutela del singolo cittadino non siano percorribili ?
Perché un giornalista poco professionale che si macchia nel pubblicare testi di intercettazioni che attengono al puro gossip, solo per screditare l’una o l’altra parte politica o vendere milioni di copie, non può essere fermato, espulso dall’albo dei giornalisti o fermato con pene pecuniarie o detentive serie ?
Volete far credere che un gruppo editoriale, per potente che sia, non può essere punito in maniera esemplare anche con sanzioni che possano prevedere il sequestro delle rotative o di multe da poterlo mettere in ginocchio così da evitare che certi gossip vengano pubblicati ?
Possibile che gli Italiani debbano sentirsi più insicuri per colpa delle “Chiacchiere” o stiamo semplicemente adducendo un sacco di scuse per tutelare sempre la solita “cricca” con dispositivi di legge al limite della censura ?
Stamattina sentivo un politico della maggioranza di governo dire che la stretta sulle intercettazioni dovrà essere sostituita dal lavoro di indagine degli inquirenti che, sul territorio e con tanta investigazione in strada, dovranno dimostrare i reati senza l’ausilio delle stesse.
Un bel discorso, sacrosanto, probabilmente attuabile se la smettessero di tagliare i fondi al comparto sicurezza ricominciando anche ad assumere seriamente personale: come si può fare vera investigazione senza fondi e senza uomini ?
Demagogia spiccia, solo tante scuse o cosa ?
Continuiamo pure a fare delle chiacchiere, dato che a noi italiani “Ci Piace” ma la sicurezza dei cittadini e la voglia di avere un paese libero dalle mafie, dal terrorismo e dalla corruzione non può e non deve essere messo in discussione per colpa di quattro giornalai…..un regalo come questo che non può essere concesso a chi tradisce la società civile onesta e che, magari, ha anche giurato fedeltà alla Costituzione e alla Repubblica Italiana!
….intanto buona estate e gossip a tutti…e speriamo che duri (l’estate!).

Michele Rinelli – Poliziotto 24/05/2010