Colpevoli fino a prova contraria


Colpevoli fino a prova contraria ! Per i Poliziotti italiani vige questo assunto e pare che non sia previsto neanche l’appello, leggendo i  mass-media il giorno dopo la manifestazione di Terni che ha visto gli operai delle acciaierie protestare contro la chiusura degli stabilimenti. Nell’ immediatezza si e’ sparato a zero sull’operato della Polizia e dei Poliziotti, sempre pronti a menare con il manganello, nonostante la “pacifica” manifestazione avesse illegittimamente continuato il suo percorso fino alla Stazione al fine di interrompere volontariamente il traffico ferroviario. Nell ’immediatezza nessun componente delle Istituzioni, del Governo e della Politica ha minimamente avuto la cautela che certi fatti richiedono. Tutti si sono buttati a piedi uniti nella pozzanghera dell’ignominia . Tutti si sono gettati a piedi uniti contro la solita Polizia e i soliti Poliziotti brutti e cattivi che picchiano I poveri operai rimasti senza lavoro.
Ora basta !

Il lavoro agli operai non sono stati certo i Poliziotti a farglielo perdere, e’ arrivata l’ora che la Politica si faccia carico di responsabilita’, che i politicanti, quelli disonesti, diano le dimissioni lasciando spazio a gente onesta, perlomeno obbiettiva, che di fronte alla visione di certe immagini abbia il coraggio e l ‘onesta’ di riconoscere i propri errori. Anche i Poliziotti sono operai.
Un abbraccio ai sei colleghi rimasti feriti negli scontri con quelli che tutti i mass-media hanno definito  “pacifici” manifestanti che avanzavano a braccia alzate superando gli sbarramenti della Polizia. Certo sarebbe bello che il giornalista ci spiegasse come sia possibile superare pacificamente uno sbarramento della Polizia.
Questa volta su youtube non ci sono video incriminanti, eppure di telefonini a riprendere gli scontri ce n’erano tanti ! Come mai ? Questa volta magari le immagini non inchiodano il solito sbirro cattivo ?
Comunque almeno per una volta la rabbia degli operai ha colpito giusto .

(Paolo Grassi – Poliziotto)