Lo butti il coltello per favore ?


 Siamo arrivati a questo punto. Tutti abbiamo avidamente consumato le immagini riprese da una  telecamera privata di uno dei colleghi intervenuti nell’episodio ripreso.  La maggior parte di noi mentre guardava le immagini ed ascoltava l’audio, ha certamente provato un senso di impotenza, quasi di vergogna nel momento in cui quell’uomo disperato si lancia contro un collega, che tra l’altro riesce a salvarsi dai fendenti del coltello dell’aggressore solo ed esclusivamente grazie ad un giubbotto antiproiettile che si è acquistato di tasca sua.

Ecco in queste sei righe si riassume la sicurezza di questo paese, protesa a voler combattere il terrorismo internazionale, la criminalità organizzata, le grandi mafie, il traffico internazionale di stupefacenti, la corruzione dilagante etc etc..

A fronte dei pomposi proclami di queste ore, del faraonico contratto che il Governo uscente sta portando in trionfo come una vittoria, la realtà, la verità è sempre un’altra .

Lungi da me indicare quale che sia la “verità”, però qualche dubbio, specie vedendo questo video e conoscendo dal profondo la realtà, bè qualche dubbio mi viene e mi domando dove ci condurrà questa strada continuando a guidare a tutto gas senza mani e piedi e con gli occhi bendati.

L’assenza cronica di protocolli operativi oramai non la rimarco neanche, va bene l’educazione ma chiedere a qualcuno di buttare il coltello dicendo “per favore” mi sembra un pò eccessivo benchè lodevole. Da questo sito sono decenni che parliamo di protocolli operativi, cosi come l’assenza di un equipaggiamento idoneo alla tutela degli operatori, anche questo lo diciamo da decenni, basta che cercate all’interno del forum, ne parliamo da tempo immemore. Non siamo masochisti, cerchiamo solo di focalizzare le problematiche di questo lavoro, lo facciamo nel tempo libero e a nostre spese, cosi come sono costretti a fare tutti i Poliziotti d’Italia che se vogliono salvarsi il culo da false accuse devono comprarsi una webcam, se vogliono salvarsi la vita devono comprarsi un giubbetto antiproiettile e cosi per tutto il resto. Non vorrei rovinarvi il pranzo o la cena ma fossi in voi non mi fiderei troppo quando la politica mi dice che la situazione è sotto controllo o forse è da intendersi che è sotto controllo della criminalità ?

 

Paolo G. Poliziotto