AutoreTopic: La Polizia interviene per un bacio fra due omosessuali  (Letto 3508 volte)


Offline AndreaZ91

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 151
« il: 11 Agosto 2010, 15:42:35 »
PREMESSA. Questo articolo ha ovviamente un'impostazione ironica. Il fatto però, persiste. Cosa ne pensate voi operatori?


Poetto, Sardegna. Sullo sfondo la torre spagnola, sulla spiaggia gruppi di amici che prendono il sole, famigliole che costruiscono castelli di sabbia, coppie che si coccolano, bagnanti che... Stop. Rewind. Gruppi di amici, famigliole, coppie frocie che si coccolano. Si baciano, addirittura. Si abbracciano e si carezzano il viso: roba da matti!
Un uomo e la sua amica, entrambi giustamente inorriditi, abbandonati i castelli di sabbia e coperti gli occhi ai bambini, urlano qualche sano insulto ai due ricchioni, "esseri spregevoli" incapaci di capire le giuste preoccupazioni e indignazioni di due eterosessuali normali e fertili (e infatti i due finocchi come potrebbero capire le necessità dei più piccoli, visto che non potranno mai procreare, sottolineano con supposta perfidia): "Ci sono dei bambini, state dando uno spettacolo indecente!" accusano inferociti.
Poi l'uomo fa la cosa più ovvia che si possa fare davanti a un bacio gay: chiama la polizia - la protezione civile no, dopo gli scandali di Bertolaso & Co. non c'è più da fidarsi. "Agenti, agenti, accorrete, due uomini si stanno baciando sulla spiaggia pubblica!" urla angosciato il signore al videofonino. Questa è la notizia pubblicata dall'Unione Sarda con un articolo di Michele Ruffi e rilanciata da giornali e blog.

Ma la vera notizia, a pensarci bene è un'altra: la polizia - invece che mandare a c*g***, magari con gentilezza, il signore, invece che consigliarle di chiamare il 1240 suona fischia e canta per conoscere la struttura psichiatrica più vicina a lei - la polizia, dicevamo, accorre davvero. Ci sono diecimila cose da fare, il personale che scarseggia, la benzina col contagocce, ma due finocchi che si baciano valgono bene una volante e qualche agente, no?
I poliziotti identificano i presenti e chiedono alla coppia di amici omofobi se intenda denunciare i due fidanzati omosessuali, Max di 29 anni e Alex di 35, per atti osceni in luogo pubblico (sic...). L'uomo che ha chiamato il 112 dice di no, senza spiegare perché allora abbia richiesto l'intervento delle forze dell'ordine - tanto è un numero d'emergenza, quindi è gratis.

Ma la vera notizia, a pensarci ancora meglio, sono le parole di Max: "Sono il primo a non ostentare queste cose e ad evitare di accarezzare il mio compagno di fronte a bambini piccoli, per evitare domande imbarazzanti ai genitori". Che queste parole siano davvero quelle del ragazzo o siano un'invenzione del giornalista, sono comunque preoccupanti: è più angosciante l'idea che le carezze, la dolcezza, l'affetto debbano essere nascosti agli occhi dei bambini o l'idea che gli omosessuali non possano avere cittadinanza non solo nel mondo delle risposte e dei diritti, ma anche in quello delle domande e dei dubbi?

http://noirpink.blogspot.com/2010/08/bacio-gay-spiaggia.html

"Soltanto una vita vissuta per gli altri è una vita che vale la pena vivere." (Albert Einstein)

Offline Gridblinth

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3209
  • "Fai pace col cervello..."
« Risposta #1 il: 11 Agosto 2010, 16:50:03 »
Poetto, due gay si baciano:
i bagnanti chiamano il 112

L'episodio è avvenuto lunedì scorso, nella zona dell'ottava fermata del Poetto, di fronte alla Torre spagnola.
Max si aggiusta il ciuffo di capelli neri e cerca di riordinare le idee: «Quando ho visto le divise in mezzo alla sabbia, che si dirigevano verso di noi, ho pensato ci volessero rimproverare perché stavamo giocando a pallavolo». Il motivo invece era un altro. Poco prima aveva baciato il compagno sulla battigia. Poi un abbraccio accompagnato da qualche carezza sul viso. E due bagnanti, che hanno notato la scena, hanno chiamato il 112.

L'EPISODIO Sono le 19.30 di lunedì quando all'ottava fermata del Poetto, nel fazzoletto di spiaggia che guarda da vicino la Torre spagnola, arriva una gazzella dei carabinieri. A chiedere l'intervento, pare con più di una telefonata, è stato un uomo che insieme a un'amica ha assistito alla scena. «Ci sono dei bambini, state dando uno spettacolo indecente». I militari chiedono i documenti alla coppia di ragazzi, identificano anche le due persone che hanno chiamato il 112, poi vanno via.

GLI INSULTI
Nelle orecchie di Max («no, il cognome non scrivetelo, in famiglia non tutti sanno che sono omosessuale») però rimane anche un grappolo di insulti: «Ci hanno detto che siamo due esseri spregevoli, e che non potevamo capire le loro preoccupazioni e il perché di tutto quello visto che non possiamo avere bambini». Ventinove anni, cagliaritano, commesso in un grande centro commerciale, racconta gli ultimi minuti di una giornata al mare ormai agli sgoccioli: «Eravamo arrivati dopo pranzo, mano nella mano, insieme ad altri amici. Saremo stati una dozzina, sia omo che eterosessuali. Ci siamo baciati, abbracciati come fa una coppia qualunque. Niente di cui vergognarsi, sono il primo a non ostentare queste cose e ad evitare di accarezzare il mio compagno di fronte a bambini piccoli, per evitare domande imbarazzanti ai genitori».

GAY PRIDE Rifiuta le etichette, ma il suo modo d'essere potrebbe essere definito da gay moderato: «Ho partecipato al Gay pride e ad altre manifestazioni, certo, ma non mi piace quel modo di chiedere le cose. Penso che si possano ottenere anche in altre maniere, senza urlare e con un comportamento più soft». Altri episodi simili? «Mai, neanche una volta. Insulti, quelli sì. A volte per strada mi dicono “finocchio” (in realtà usa un'espressione cagliaritana, decisamente più colorita e offensiva) ma io rispondo: “non mi stai dicendo niente di nuovo”».

I carabinieri, dopo aver chiesto gentilmente a lui e Alex, il fidanzato trentacinquenne, di avvicinarsi all'auto di servizio, sono risaliti sulla gazzella e sono andati via. Non prima di aver domandato, alle persone che avevano chiesto il loro intervento, se avessero intenzione di presentare una denuncia per «atti osceni in luogo pubblico». La risposta è stata negativa, ma Max aggiunge: «Sono rimasto turbato da questo episodio, non credevo che in giro ci fosse tanta gente omofobica. Ci hanno trattato come spazzatura, siamo stati umiliati e ridicolizzati solo per esserci dati un bacio, oltretutto in un tratto di spiaggia che storicamente è frequentato da omosessuali e dove non c'è mai stato un problema di questo tipo».

MICHELE RUFFO
Fonte:Unione Sarda del 05/08/2010.

Ho voluto inserire un articolo di giornale a corredo di un brano tratto da un blog. Né l'uno né l'altro parlano di comportamento scorretto da parte dei colleghi; il quotidiano parta di CC ed il blogger di PS (uno dei due non conosce, evidentemente, la differenza e spero per lui che non ci metta la malizia); entrambi criticano, più o meno velatamente, il comportamento dei bagnanti "scioccati".
Per la precisione, Andrea, vorresti sapere il nostro pensiero in merito a cosa? Omossessualità in genere? Comportamento dei bagnanti omofobici? Intervento effettuato dai CC (da quel che si apprende da un articolo pressoché identico de La Stampa) per un motivo del genere? Oppure in merito a tutto quanto insieme?
Intanto io ti do la mia su tutto quanto insieme: sono etero ma non provo alcun fastidio nei confronti degli omo, vivono la loro sessualità come vogliono (come del resto chiunque, compresi gli etero) finché non vanno a ledere i diritti altrui (violenze su altre persone, atti contrari alla pubblica decenza. Se il comportamento dei due ragazzi si è mantenuto in un comportamento lecito (ricordo a tutti che ci sono coppie etero che in spiaggia sembrino in procinto di "atti che portano alla procreazione") come quello descritto nell'articolo, io non ci vedo nulla di così scioccante. I bagnanti se si sono scioccati per un comportamento "lecito" credo che debbano farsi un esame di coscienza e capirne i motivi. Per quel che riguarda l'intervento dei CC (di cui si capisce pochissimo)... bisogna vedere la chiamata al 112 cosa riferiva ed eventualmente agire di conseguenza (non starò qui a tediarti su come avrei proceduto io con una miriade di ipotesi) ma se alla fine dell'intervento, prima di andarsene, hanno preso le generalità di tutti gli interessati non hanno fatto né più né meno quel che dovevano fare: identificare le parti in causa dopo aver accertato l'accaduto.

«The wicked flee when no one pursueth, but the righteous are as bold as a lion.»
Proverbs 28:1

Offline Ulysse

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3588
  • FYNG
« Risposta #2 il: 11 Agosto 2010, 17:11:24 »
Questo paese ha raggiunto vette di moralismo, mascherato da perbenismo becero e gretto, che fino a qualche anno fà nessuno si sognava, ricordo per esempio verso gli anni 80 che in TV c'era una trasmissione condotta da uno dei "gatti di vicolo miracoli", dove le vallette dopo un jingle musicale si slacciavano il corpetto di scena per mostrare il seno e nessuno diceva nulla. Alla sera poi su tanti canali ancora oggi vanno in onda film più o meno osè, però due persone che si scambiano baci se sono dello stesso sesso poi sono blasfemi. Non solo è notizia di ieri che sul litorale romano, una mamma di due ragazzi di 13 e 15 anni si è rivolta con tanto di denuncia al Comm.to di polizia per denunciare la vicina di ombrellone che in topless si stava spalmando la crema solare. Questo suo gesto "turbava" i ragazzi a dire della mammina!! Ora le "turbe" adolescenziali credo che le abbiamo avute tutti, ma nessuno fortunatamente ha avuto un genitore così poco "intelligente" - per non usare un epiteto - che non solo ha condotto nel ridicolo i due ragazzi, ma ha fatto aumentare la carta negli uffici di Polizia con denunce che non avranno seguito, perchè a quanto mi risulta, ancora non si è introdotto il reato di "spalmazione della crema in topless".

Mi sono occupato di un caso di omofobia accaduto qui a Roma, nello sviluppo dell'indagine, i soli interessati all'omofobia non sono ne la vittima, ne i carnefici, ma tutto l' "indotto" massmediatico che ci gira intorno, dove con pressanti richieste e presenze costanti fuori dalla Questura, al limite dell'agguato verso di noi, i soliti giornalai pretendevano notizie pur sapendo che non le avremmo mai date. Visto il nostro rifiuto, sono andati direttamente negli uffici di chi è stato chiamato a giudicare la cosa, lì attraverso canali che solo loro conoscono, hanno redatto un articolo pubblicato su un quotidiano romano e su una nota TVsat che non solo non corrisponde alla verità accertata, ma con i soliti termini fanno passare noi "Polizia" come i seguaci di una inquisizione moderna. Tutto questo non solo rovina l'immagine della PS, ma ci allontana inevitabilmente da quanti pur consci della loro sessualità non "omologata", con diffidenza ci potrebbero raccontare fatti ben più gravi di un semplice bacio tra due gay, lasciando fuori dalla conoscenza del cittadino orribili testimonianze, che in casi accertati hanno sconvolto persino chi come me viene considerato un cinico.

Ormai l'informazione breve, cioè la TV, non solo ha disintegrato completamente le menti di quei pochi che ancora si salvavano dalla droga sintentica chiamata "informazione", ma contribuisce all'imbarbarimento della società. Imbarbarimento che saremo chiamati, noi "sbirri" a cercare di arginare, purtroppo senza mezzi.
FYNG

Il Poliziotto vero non è quello delle fiction, il sangue è vero, i proiettili sono veri, le auto si rompono veramente e il dolore è devastante. E per giunta il computer non funziona mai!

Offline AndreaZ91

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 151
« Risposta #3 il: 11 Agosto 2010, 17:27:25 »
Come sempre.

La mia domanda era da un punto di vista "operativo"...se arriva una chiamata in Centrale che chiede aiuto perchè "due gay si stanno baciando" le autorità sono obbligate ad intervenire o possono..."sbattersene" perchè il fatto non è così "grave" da richiedere la loro attenzione..?
"Soltanto una vita vissuta per gli altri è una vita che vale la pena vivere." (Albert Einstein)

Offline dago113

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 12730
  • Utente desindacalizzato
« Risposta #4 il: 11 Agosto 2010, 18:09:09 »
Come sempre.

La mia domanda era da un punto di vista "operativo"...se arriva una chiamata in Centrale che chiede aiuto perchè "due gay si stanno baciando" le autorità sono obbligate ad intervenire o possono..."sbattersene" perchè il fatto non è così "grave" da richiedere la loro attenzione..?

Ti tocca intervenire, altrimenti il bravocittadino potrebbe denunciare l'operatore 113 per omissione di atti d'ufficio.
" hoc est sic est aliut fieri non licet"  Iscrizione latina.

"Preferisco i cattivi ai cretini, poichè ogni tanto i primi si riposano" Talleyrand

"Es ist keine Schande in Aktion, Leiden ist eine Schande"Walther Rathenau

Capo sezione N.W.O. di Miris'cis

Offline Jason

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3999
« Risposta #5 il: 11 Agosto 2010, 18:16:41 »
Io vi dico come la vedo io!
A me gli omosessuali danno fastidio, non li vorrei avere neppure a 100 metri di distanza!....comunque non avrei chiamato i Carabinieri, me ne sarei andato via schifato.
Se il buon Dio ha creato il genere maschile e quello femminile ci sarà pure un perchè!....o no? [45]
Datemi pure del razzista, non me po fregà de meno|
Meglio morire in piedi, che vivere una vita in ginocchio.

Offline Ulysse

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3588
  • FYNG
« Risposta #6 il: 11 Agosto 2010, 18:30:47 »
Vedi andrea gli esempi non ti mancano [51] [51] [51] [51]

Comunque l'intervento è a cascata, cioè: Il cittadino chiama ma quasi sempre non sà nulla di Codici e leggi, bloccando l'operatore 113 tra il racconto stile "gerusalemme liberata" ed il fatto in se e per, l'operatore gira la richiesta alla S.O. che invia te e la tua pattuglia. Ora sta a te capire se effettivamente ciò che è accaduto corrisponde alla realtà oppure non rientra nei parametri codificati dalle norme. Un bacio che io sappia, non è vietato, ma sfoggiare il "fascinum" - come dicevano i latini e farne uso in pubblico invece è vietato. Ora se trovi la flagranza, basta guardare i pantaloni in molti casi, allora cio che ha riferito il cittadino potrebbe corrispondere alla realtà, ma se invece sei arrivato tardi, e non hai che i due racconti contrapposti, nulla altro ti resta che invitare tutti, richiedente 113 che "antagonisti" al comm.to per fare la querela. in nessun caso comunque puoi prendere parte sia ben chiaro, sia se non "ami" come dice jason i gay, sia che tu abbia un libertinismo accentuato che ti fa tollerare certi atteggiamenti, perchè sei un professionista prima che un uomo.
FYNG

Il Poliziotto vero non è quello delle fiction, il sangue è vero, i proiettili sono veri, le auto si rompono veramente e il dolore è devastante. E per giunta il computer non funziona mai!

Offline Jason

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3999
« Risposta #7 il: 11 Agosto 2010, 18:38:34 »
....eh eh eh Ulysse, sapevo che mi bacchettavi, tra me e te è argomento trito e ritrito........ [13] [13]
Meglio morire in piedi, che vivere una vita in ginocchio.

Offline Ulysse

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3588
  • FYNG
« Risposta #8 il: 11 Agosto 2010, 23:04:07 »
....eh eh eh Ulysse, sapevo che mi bacchettavi, tra me e te è argomento trito e ritrito........ [13] [13]


Tu lo sai non faccio distinzioni di sesso, religione o razza, per me chi sbaglia paga, anche mia madre se è il caso, quindi nessuna deroga. Poi ognuno è libero di fare sesso con chi preferisce e poi scusa, ma alla tua età prova no? magari scopri nuove sensazioni [51] [51] [51] [51] [51] [51] [51] [51] [51] [51] [51] [51] [51] [51] [51]
FYNG

Il Poliziotto vero non è quello delle fiction, il sangue è vero, i proiettili sono veri, le auto si rompono veramente e il dolore è devastante. E per giunta il computer non funziona mai!

Offline Jason

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3999
« Risposta #9 il: 11 Agosto 2010, 23:10:07 »
....a Ulysse...ma vaffanzum, va! [09] [09] [09]
Meglio morire in piedi, che vivere una vita in ginocchio.

Offline deeppink

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 1400
« Risposta #10 il: 12 Agosto 2010, 17:36:54 »
Io trovo molto di più armonioso vedere un uomo e una donna che si baciano piuttosto che due  gay o lesbiche !
Io donna soltanto  immaginare di baciare un’ altra donna mi fa tanto ribrezzo, anche stare troppo vicino ad un’ altra donna mi fa schifo!
Comunque sicuramente nemmeno io avrei reagito chiamando i carabinieri ma avrei fatto come  Jason......me ne sarei andata schifata!
Mah.....poveretti loro ...non sanno cosa si perdono......!
A me non danno fastidio ......però non li condivido!
Soprattutto non tollero  certe sguaiataggini petetiche pubbliche che hanno il sapore  di provocazione!  E peggio è la pretesa di volere per forza  far credere che è la normalità!
In natura esiste il maschio e la femmina!
Poi penso che non tutti sono uguali......io   conosco da molto tempo uomini  gay e anche delle donne lesbiche  ...e devo dire che sono persone  con le quali non ho mai avuto screzi!  Certo non ci frequentiamo abitualmente  ma c’è rispetto!
Loro sanno che io non sono come loro e che non lo sarò mai nemmeno per curiosità, credo ognuno di noi inconsapevolmente manda dei segnali inequivocabili , dei gesti che rivelano la natura di ognuno!
Nessuno di loro si è mai lasciato andare ad ostentazioni o manifestazioni  esagerate, vivono questa loro situazione nella loro intimità !

Deeppink



Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19037
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #11 il: 12 Agosto 2010, 18:24:09 »
...se rticevo una telefonata che mi richiede l'intervento per due che si baciano in spiaggia....bè altro che omissione atti d'ufficio???? e che reato è? per me un vafazum se lo prende il bravocittadino!!! poi punitemi pure!!!  [13] [13] [13]

detto questo, sarebbe più opportuno che ognuno guardasse a casa propria, personalmente ognuno è libero di vivere la propria sessualità, i bambini non si scandalizzano per niente, loro non hanno i nostri pregiudizi e la nostra malizia, quella gliela insegnamo dopo!

sono stato in spagna e li ci sono orde di "uomini" nudi sulla spiaggia in mezzo a famigliole e bambini di tutte le razze, che se ne vanno a zonzo con il "coso" di fuori, belli brutti vecchi e giovani, anche veramente brutti !
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline hermione

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 1095
« Risposta #12 il: 13 Agosto 2010, 16:18:53 »
Scusate, ma non è peggio, molto peggio, quello che è successo oggi a Civitanova Marche?
In fondo, se le effusioni rientravano in un normale limite di decenza, due persone che si baciano non sono poi così scandalose. Può far piacere o no vedere due persone dello stesso sesso baciarsi, però se da fastidio basta non guardare o andarsene.
Sempre ammesso che i due in questione stessero veramente solo baciandosi.

Quello che riporto sotto, tratto da Ansa, mi sembra, molto più grave.

NSA.it > Regioni > Abruzzo > News
Si denuda davanti a bimbe di 8 anni,arresto evita linciaggio
Francese di 44 anni 'salvato' dai carabinieri a Giulianova
13 agosto, 13:32
     

(ANSA) - GIULIANOVA (TERAMO), 13 AGO - Si e' abbassato i pantaloncini lungo la spiaggia, mostrando i suoi 'gioielli' ad un gruppo di bambine tra gli otto e i dieci anni.

L'episodio e' avvenuto a Giulianova. L'esibizionista, un francese di 44anni, Stephane Daniel Romary, e' stato circondato dai genitori non appena una mamma ha dato l'allarme. Solo i carabinieri che stavano controllando quel tratto di spiaggia hanno evitato il linciaggio. L'uomo e' stato accusato di atti osceni aggravati, in quanto commessi in luogo pubblico frequentato da minori. (ANSA).
amare se stessi è l'inizio di un idilllio che dura tutta la vita.
Oscar Wilde

Nelle vostre amicizie e inimicizie cercate di mettere sempre un limite alla vostra fiducia e alle vostre versioni
Chesterfeld

Offline (pantera113)

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3436
« Risposta #13 il: 13 Agosto 2010, 19:02:59 »
..... Solo i carabinieri che stavano controllando quel tratto di spiaggia hanno evitato il linciaggio.

Peccato!!! [56]

Offline sabi

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3510
« Risposta #14 il: 13 Agosto 2010, 19:08:10 »
detto questo, sarebbe più opportuno che ognuno guardasse a casa propria, personalmente ognuno è libero di vivere la propria sessualità, i bambini non si scandalizzano per niente, loro non hanno i nostri pregiudizi e la nostra malizia, quella gliela insegnamo dopo!

Concordo pienamente.
Sono ben altre le cose che dovrebbero scandalizzare i cittadini.
Se non ci sono cani in paradiso, quando muoio voglio andare dove sono andati loro.

Offline Poverobilly

  • Nuovo
  • *
  • Post: 12
« Risposta #15 il: 14 Agosto 2010, 11:19:43 »
In Italia se si vedono cose gravi come due che molestano una ragazza o qualcuno che si ammazza di botte , le persone titrano dritto per paura di dover essere poi prese a verbale . Per queste cose che in cui non 'rischiano' nulla le persone si sentono forti e fanno il diavolo a quattro.
 :136: Poveri noi

Offline francesca

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 214
  • ispettore capo 10° reparto mobile catania
« Risposta #16 il: 14 Agosto 2010, 15:30:28 »
La penso come te deepink ..... ques'estate in puglia mi sono trovata da dire con la mia migliore amica che pur avendomi ospitata nella sua spaziosa casa ha preferito condividere anche il lettone matrimoniale.... ma da ospite ho cercato di "addattarmi".....
..... Poveretti loro.... non sanno cosa si perdono..... a chi lo dici...... rimanendo in tema di forum...... basta andare a vedere un qualsiasi anniversario di fondazione per rendendersi conto di che sfilata di bellezza....
Filippo Raciti guida i nostri cuori Verso il bene...verso l'Amore..verso il Cielo..Verso di Te...Sempre.

Offline deeppink

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 1400
« Risposta #17 il: 15 Agosto 2010, 11:35:16 »
La penso come te deepink ..... ques'estate in puglia mi sono trovata da dire con la mia migliore amica che pur avendomi ospitata nella sua spaziosa casa ha preferito condividere anche il lettone matrimoniale.... ma da ospite ho cercato di "addattarmi"...
..... Poveretti loro.... non sanno cosa si perdono..... a chi lo dici...... rimanendo in tema di forum...... basta andare a vedere un qualsiasi anniversario di fondazione per rendendersi conto di che sfilata di bellezza....


Oh mamma mia che incubo....roba da rovinarti le vacanze!  [64][69]
Si concordo.....sfilat e del cattivo gusto.....grottesch e! [74]

Deeppink

Offline francesca

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 214
  • ispettore capo 10° reparto mobile catania
« Risposta #18 il: 15 Agosto 2010, 15:45:46 »
..... Poveretti loro.... non sanno cosa si perdono..... a chi lo dici...... rimanendo in tema di forum...... basta andare a vedere un qualsiasi anniversario di fondazione per rendendersi conto di che sfilata di bellezza....

Cara deeppink
Hai frainteso..... siccome questo e' un forum di poliziotti.....con  "un qualsiasi anniversario di fondazione"  intendevo dire  quando la polizia di stato ogni anno festeggia .... e' un giorno che si trasforma in una sfilata di bellezza..... uno piu' bello dell'altro.... un po' come per i maschietti assistere alle selezioni di Miss Italia... eccome "poverette....(parlando delle lesbiche....)... loro non sanno cosa si perdono..
Filippo Raciti guida i nostri cuori Verso il bene...verso l'Amore..verso il Cielo..Verso di Te...Sempre.

Offline pacotom

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 6317
  • Ce li ho cuciti sulla pelle, gli alamari!
« Risposta #19 il: 15 Agosto 2010, 18:04:10 »
Ora non esageriamo, le lesbiche hanno ragione: amano le donne, come me, quindi sono perfettamente normali!  [48]
Sono i gay che fanno vomitare!  [74]


^ ^ ^ ^

P.S. è chiaramente una battuta, ma ho sempre pensato una cosa: l'omosessualità femminile è più comprensibile e giustificabile di quella maschile: ogni essere che viene al mondo conserva l'inconscio ricordo della vita intrauterina, dell'intimo legame, fisico, con un corpo femminile. La prima cosa con cui viene a contatto è il seno materno, dal quale riceve nutrimento, calore e sicurezza. Il ricordo dell'allattamento è quindi insito in ognuno, anzi, è addirittura preesistente, in quanto dettato dall'istinto, ogni mammifero ce l'ha nel DNA. Ogni essere umano ha quindi una naturale predisposizione ad amare la donna-madre, non solo la propria, poi subentrano tante variabili (psicologiche, ambientali ecc.) che spingono a slatentizzare l'eventuale omosessualità sommersa.
Ho visto cose che voi astemi non potete neanche immaginare! 

Offline francesca

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 214
  • ispettore capo 10° reparto mobile catania
« Risposta #20 il: 15 Agosto 2010, 20:48:38 »
Sai Francesco all'aspetto di maggiore comprensibilita' e giustificazione dell'omosessualita' femminile non ci avevo mai pensato. Sul fatto del ricordo dell'allattamento e su cio' che esso trasmette ti do pienamente ragione..... ma quegli stessi stimoli; di protezione... di voler infondere vicinanza e sicurezza io personalmente gli ho messi a disposizione di un uomo in un momento di dolore...
Forse in quel momento di desiderio di esserci ho scoperto dentro di me gli istinti di donna e di madre pur non essendolo ancora biologicamente... e non ho problemi nel dire che dubito che se avessi dovuto aiutare una donna avrei provato i gli stessi sentimenti e con la stessa intensita'.....
La natura e' questa.... e' un uomo che piange...che apre il proprio cuore rigonfio di emozioni....che ammette le sue difficolta' e i suoi momenti di sconforto.....
comunque ognuno e' libero di vivere la propria natura.
Filippo Raciti guida i nostri cuori Verso il bene...verso l'Amore..verso il Cielo..Verso di Te...Sempre.

Offline deeppink

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 1400
« Risposta #21 il: 15 Agosto 2010, 21:15:28 »
..... Poveretti loro.... non sanno cosa si perdono..... a chi lo dici...... rimanendo in tema di forum...... basta andare a vedere un qualsiasi anniversario di fondazione per rendendersi conto di che sfilata di bellezza....

Cara deeppink
Hai frainteso..... siccome questo e' un forum di poliziotti.....con  "un qualsiasi anniversario di fondazione"  intendevo dire  quando la polizia di stato ogni anno festeggia .... e' un giorno che si trasforma in una sfilata di bellezza..... uno piu' bello dell'altro.... un po' come per i maschietti assistere alle selezioni di Miss Italia... eccome "poverette....(parlando delle lesbiche....)... loro non sanno cosa si perdono..


 [65] Eh si Ho proprio frainteso. [03]...Pardon francesca [53] pensavo tu ti riferissi ironicamente alle sfilate annuali della comunità gay-lesbiche!
Io per poveretti loro  non sanno cosa si  perdono....era per i  gay e le  lesbiche ....pensando "all'amore e l'unione    tra un uomo e una donna  sentimento più bello che possa esistere"!

Deeppink