AutoreTopic: Cancellazione dati Ced Interforze  (Letto 43322 volte)


Offline RomanoRM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 8
« il: 05 Novembre 2011, 17:26:28 »
I miei complimenti agli Admin di questo bellissmo forum, ben fatto e molto professionale.
Nonostante le diverse ricerche in rete, sono riuscito a trovare solo poche info e spero di ricevere aiuto da voi tutti.

Vi spiego la mia situazione.

Circa dieci anni, mentre ero in auto con amico, fummo fermati dalle Forze dell'Ordine. Questa persona con cui stavo insieme aveva in tasca una piccola quatita (meno di 0,5 gr.) di hashis (io sapevo che ogni tanto fumava, ma non pensavo che se la portava addirittura dietro) e ci fu fatta la segnalazione alla Prefettura. All'epoca (18enne) ero disoccupato e non avevo soldi per rivolgermi a un legale, ma mi fu detto che si trattava solo di un procedimento amministrativo, quindi segui la procedura senza oppormi.
Oggi, a distanza di anni, ogni qual volta vengo fermato dalla Forze dell'Odine, risulta a terminale questa cosa qui.

Non vi nego che è imbarazzante sia quando sono da solo che con altre persone.

E' possibile richiedere la cancellazione dei miei dati in modo che quando vengo fermato non mi ci trovo in questa situazione ?

Se è possibile, in cosa consiste questa provedura e a chi bisogna indirizzarla ?

Sarò grato a chiunque possa fornirmi indicazioni in merito.

Grazie di cuore anticipatamente
« Ultima modifica: 05 Novembre 2011, 17:30:42 da RomanoRM »

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19059
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #1 il: 05 Novembre 2011, 17:38:20 »
ciao ! benvenuto! IL tuo problema era gia stato sollevato per  altri casi. Ti posso di re, per esperienza e quindi da non prendere per oro colato, che dubito molto che sia possibile la cancellazione per il tuo fatto. Di norma è possibile chiedere la cancellazione nel caso risulta una denuncia a tuo carico che poi sia stata archiviata. Nel tuo caso l'infrazione c'è stata ed è finita. Ora molti di noi vorrebbero cancellare alcuni errori del passato, chi più e chi meno, ma non sempre è possibile. La cosa che ti consiglio di fare è che nel caso ti fermino e ti accorgi che controllano il tuo nome al CED allora digli subito quello che troveranno spiegando i fatti. Capisco che sia una palla, ma non sei il primo e noi non stiamo li a giudicare nessuno, cerchiamo solo di fare un lavoro nel modo migliore possibile !  [45] [45] [44] [44] [44]
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline RomanoRM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 8
« Risposta #2 il: 06 Novembre 2011, 13:15:34 »
Grazie per la pronta risposta CleanHead.
Infatti ci sono pareri molto contrastanti in rete al riguardo. Ho trovato on-line un modulo del Ministero dell'Interno grazie al quale è possibile "interrogare" il CED e sapere se i propri dati personali sono presenti all'interno del Data-Base Interforze. Credo sia il primo passo da fare per ottenere maggiori ragguagli.
Inoltre, da quello che leggo, è anche possibile chiedere che i propri dati siano convertiti in formato anonimo. Qualcuno sa qualcosa a riguardo ?

Grazie ancora CleanHead

Offline Metal76

  • Membro Master
  • ****
  • Post: 2123
« Risposta #3 il: 06 Novembre 2011, 16:51:26 »
I riferimenti normativi sono questi, L. 01 aprile 1981, n. 121 - D.P.R. 03 maggio 1982 N. 378- D.Lgs. 30 giugno 2003, N. 196. Nel tuo caso visto che il procedimento ha fatto il suo corso, non credo tu possa venire a capo di  nulla, comunque, se tu ritieni che ci siano i fondamenti puoi proporre ricorso all'Autorita' Giudiziaria, :"Chiunque viene a conoscenza dell’esistenza di dati personali che lo riguardano, trattati in violazione di disposizioni di legge o di regolamento, può chiedere al Tribunale del luogo ove risiede il titolare del trattamento dei dati (identificabile, per i casi di interesse, nel Tribunale di Roma) di compiere gli accertamenti necessari e di ordinare la rettifica, l’integrazione, la cancellazione o la trasformazione in forma anonima dei dati medesimi."

Fonte : http://www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/sezioni/servizi/come_fare/banca_dati_delle_forze_di_polizia/come_fare_per_saperne_di_pix.html

Offline RomanoRM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 8
« Risposta #4 il: 07 Novembre 2011, 20:14:41 »
Grazie Metal76 anche a te per aver risposto alla mia discussione. Sai per caso cosa vuol dire "rendere anonimi i dati" ? Sul modulo che ho trovato in rete vi è, tra l'altro, la possibilità di fare questa "richiesta"....ne sai qualcosa in merito ?

Offline Metal76

  • Membro Master
  • ****
  • Post: 2123
« Risposta #5 il: 07 Novembre 2011, 20:22:05 »
Credo si riferisca ai dati raccolti per le ricerche ai soli fini statistici. Ma te lo dico per intuito.

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19059
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #6 il: 07 Novembre 2011, 20:45:03 »
Grazie Metal76 anche a te per aver risposto alla mia discussione. Sai per caso cosa vuol dire "rendere anonimi i dati" ? Sul modulo che ho trovato in rete vi è, tra l'altro, la possibilità di fare questa "richiesta"....ne sai qualcosa in merito ?

..rendere anonimi qualora fossero pubblici, ma questi non lo sono. Ti dico di fare la richiesta ma dubitomolto verrà accettata, di fatto l'episodio esiste ed è stato "espiato" quindi .......
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline Nottingam

  • Nuovo
  • *
  • Post: 21
« Risposta #7 il: 08 Novembre 2011, 19:40:47 »
All'atto pratico, come cambia la procedura che dovete applicare durante un controllo, a seconda che la persona fermata sia segnalata o meno?

Se il fermato ha altre persone sulla sua autovettura, nel fargli presente che risulta segnalato gli chiedete prima di scendere dal veicolo in modo che loro non sentano, ovvero la privacy della persona fermata viene tutelata?

Grazie.

Offline RomanoRM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 8
« Risposta #8 il: 08 Novembre 2011, 20:25:58 »
All'atto pratico, come cambia la procedura che dovete applicare durante un controllo, a seconda che la persona fermata sia segnalata o meno?

Se il fermato ha altre persone sulla sua autovettura, nel fargli presente che risulta segnalato gli chiedete prima di scendere dal veicolo in modo che loro non sentano, ovvero la privacy della persona fermata viene tutelata?

Grazie.

Mi associo

Offline fatality

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 658
« Risposta #9 il: 08 Novembre 2011, 21:49:13 »
io quando procedo ad un controllo di polizia, dell'esito del riscontro del controllo non informo nessuno dei presenti (ad esclusione del mio collega). neanche l'interessato informo.
per vari ordini di motivi.
1) quello che io so lui potrebbe non saperlo e non sono io a doverlo informare.
2) da quello che io gli dico potrebbero scaturire discussioni sul perchè sul per come e sul quando che rallentano o addirittura mettono in pericolo le operazioni di controllo in atto.
3) non è giusto che le altre persone in sua compagnia sappiano i fatti suoi.
4) l'unico caso in cui lo prendo da parte, è quando decido di approfondire il controllo con domande, eventuale perquisizione personale (che va fatta nei modi e nei luoghi che salvaguardano la dignità e il pudore della persona sottoposta a limitazione della libertà personale).
5) motivi di polizia di sicurezza e di polizia giudiziaria che non intendo rivelare in questa sede.

Offline kronos

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 1494
« Risposta #10 il: 08 Novembre 2011, 22:23:43 »
io quando procedo ad un controllo di polizia, dell'esito del riscontro del controllo non informo nessuno dei presenti (ad esclusione del mio collega). neanche l'interessato informo.
per vari ordini di motivi.
1) quello che io so lui potrebbe non saperlo e non sono io a doverlo informare.
2) da quello che io gli dico potrebbero scaturire discussioni sul perchè sul per come e sul quando che rallentano o addirittura mettono in pericolo le operazioni di controllo in atto.
3) non è giusto che le altre persone in sua compagnia sappiano i fatti suoi.
4) l'unico caso in cui lo prendo da parte, è quando decido di approfondire il controllo con domande, eventuale perquisizione personale (che va fatta nei modi e nei luoghi che salvaguardano la dignità e il pudore della persona sottoposta a limitazione della libertà personale).
5) motivi di polizia di sicurezza e di polizia giudiziaria che non intendo rivelare in questa sede.
B R A V I S S I M O,  questa è la professionalità di cui abbisognano le pattuglie su strada.

Offline harryb

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3221
« Risposta #11 il: 08 Novembre 2011, 22:56:25 »
Quoto Fatality. Anch'io mi comporto così.

Offline Skymap

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 61
« Risposta #12 il: 09 Novembre 2011, 00:00:37 »
Si tratta di una segnalazione amministrativa sensi art. 75 DPR 309/90  detenzione per uso personale ecc. ecc.

Allora i dati non si cancellano mai, ma vanno a finire in una sotto cartella non visibile nel corso di un semplice controllo, ma visibile comunque a personale con elevati livelli di accesso alla banca dati, e non sul c.d. cruscotto operativo,  occorre però fare:

1) istanza di riabilitazione al magistrato di sorveglianza del luogo di residenza, purchè entro i cinque anni dal fatto la sua condotta sia stata immacolata;

oppure attendere e

2) trascorsi 15 anni dal fatto, la segnalazione va a convergere automaticamente in una sotto cartella, purchè in tutti quegli anni non sia stato oggetto di alcuna Comunicazione Notizia di Reato.

Auguri 


Skymap
La teoria precede la pratica, ma senza quest'ultima la prima non ha senso          ( L. Da Vinci)

Offline Skymap

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 61
« Risposta #13 il: 09 Novembre 2011, 00:19:20 »
Poi all'atto pratico, in un controllo, procedo se del caso ai sensi art. 103 testo unico sugli stupefacenti 309/90 a perquisizione veicolare e personale.   [37]

Qui la privacy ha poco senso.  :136:

Ragazzi, bisogna applicarle le norme.   :134:

Skymap
La teoria precede la pratica, ma senza quest'ultima la prima non ha senso          ( L. Da Vinci)

Offline accigliato

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3045
« Risposta #14 il: 09 Novembre 2011, 14:37:07 »
Quoto Fatality. Anch'io mi comporto così.


Mi associo é il mio stesso modo di comportamento.

Offline RomanoRM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 8
« Risposta #15 il: 09 Novembre 2011, 20:31:59 »

Allora i dati non si cancellano mai, ma vanno a finire in una sotto cartella non visibile nel corso di un semplice controllo, ma visibile comunque a personale con elevati livelli di accesso alla banca dati, e non sul c.d. cruscotto operativo,  occorre però fare:

1) istanza di riabilitazione al magistrato di sorveglianza del luogo di residenza, purchè entro i cinque anni dal fatto la sua condotta sia stata immacolata;

oppure attendere e

2) trascorsi 15 anni dal fatto, la segnalazione va a convergere automaticamente in una sotto cartella, purchè in tutti quegli anni non sia stato oggetto di alcuna Comunicazione Notizia di Reato.

Auguri 


Skymap

Ciao Skymap, grazie per avermi risposto. Ti sento molto ferrato in materia. Potresti cortesemente dirmi in cosa consiste esattamente l'istanza di cui parli ? Bisogna spedire una comunicazione scritta o usare un particolare modulo ? E' necessario rivolgersi a un legale o posso farla anche io ?

Offline Skymap

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 61
« Risposta #16 il: 09 Novembre 2011, 21:56:25 »
Poichè la tua fedina penale (presumo) sia pulita non puoi richiedere l'estratto del casellario giudiziale perchè tale ipotesi di illecito amministrativo non c'è.

Quindi, ti servono i dati di riferimento da riportare ed esporre in calce alla richiesta da depositare in cancelleria di sorveglianza. Non  so se esiste un modulo, si tratta di una richiesta, indirizzata al magistrato di Sorveglianza di:

Puoi scriverla te oppure rivolgerti ad un avvocato. Una volta ottenuta l'autorizzazione dal giudice devi rivolgerti con questa ed allegarla al Questore competente territorialmente e chiedere la cancellazione dalla banca dati. Talòe richiesta finirà al nostro ufficio  delegato per essere evasa.

 [70]

Skymap
« Ultima modifica: 09 Novembre 2011, 22:01:36 da Skymap »
La teoria precede la pratica, ma senza quest'ultima la prima non ha senso          ( L. Da Vinci)

Offline RomanoRM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 8
« Risposta #17 il: 09 Novembre 2011, 22:26:10 »
Poichè la tua fedina penale (presumo) sia pulita non puoi richiedere l'estratto del casellario giudiziale perchè tale ipotesi di illecito amministrativo non c'è.

Quindi, ti servono i dati di riferimento da riportare ed esporre in calce alla richiesta da depositare in cancelleria di sorveglianza. Non  so se esiste un modulo, si tratta di una richiesta, indirizzata al magistrato di Sorveglianza di:

Puoi scriverla te oppure rivolgerti ad un avvocato. Una volta ottenuta l'autorizzazione dal giudice devi rivolgerti con questa ed allegarla al Questore competente territorialmente e chiedere la cancellazione dalla banca dati. Talòe richiesta finirà al nostro ufficio  delegato per essere evasa.

 [70]

Skymap

Ragazzi siete tutti in gamba, ma Skymap mi sta realmente indirizzando verso la strada giusta. Ascolta Sky, se procedo nel seguente modo potrebbe andar bene ?

- Invio richiesta della presenza o meno (purtroppo direi prorpio "presenza" nel mio caso) di dati personali all'interno del CED Interforze. Su un portale infatti ho scoperto che è possibile richiedere se ci sono le proprie informazioni personali all'interno del CED. Inoltre l'ufficio competente è tenuto a dare una risposta scritta entro 30 giorni;

- In questo modo ottengo i dati da riportare in calce per la domandina da depositare alla cancelleria di sorveglianza (purtroppo non posseggo piu il cartaceo di quello che è successo ben oltre 10 anni fa);

- Una volta ottenuta l'autorizzazione dal Giudice, posso presentarla al Questore e richiedere la cancellazione.

Ho compreso bene la procedura ?? Dovrei procedere cosi ?

Offline Skymap

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 61
« Risposta #18 il: 09 Novembre 2011, 22:28:16 »
 [47]

Skymap
La teoria precede la pratica, ma senza quest'ultima la prima non ha senso          ( L. Da Vinci)

Offline gs127

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 243
« Risposta #19 il: 11 Novembre 2011, 21:45:07 »
Innanzitutto credo che la persona deve rivolgersi per prima alla Prefettura ove lui risiedeva.
Se la Prefettura indica che il procedimento amministrativo è terminato con .... ammonimento ed altro... e sicuramente il procediemento deve intendersi concluso e archiviato deve inoltrare la domanda o alla Questura - UPGAIP del luogo(con questo documento allegato ) o  direttamente con raccomandata con ricevuta di ritorno con la domanda che si trova su questo link sul sito del ministero dell'interno
http://www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/sezioni/servizi/come_fare/banca_dati_delle_forze_di_polizia/
all'Ufficio presente sui moduli.

Offline Skymap

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 61
« Risposta #20 il: 11 Novembre 2011, 22:13:24 »
Si gs127, anche questa via potrebbe andar bene, ma non è così semplice;

fermo restando che comunque, verranno delegate le indagini di rito  ergo informazioni che noi dovremo sviluppare e riferire, ricavate dai carichi pendenti per procedimenti di condanna o tuttora in essere da chiedere alla procura del luogo, frequentazioni, amicizie, ecc. ecc. insomma un bell'elmetto.   [33]

Bisogna poi vedere gli effetti della segnalazione, se lui ha ottemperato al colloquio prefettizio, se gli hanno ritirato o sospeso il documento di guida ecc.   ecc. 

Mi sono occupato personalmente di richieste delegate dall'Ufficio di Sorveglianza per istanze riabilitative un pochetto più pesanti di queste.   


Skymap
La teoria precede la pratica, ma senza quest'ultima la prima non ha senso          ( L. Da Vinci)

Offline rm75

  • Nuovo
  • *
  • Post: 6
« Risposta #21 il: 13 Gennaio 2012, 22:56:04 »
Scusate.
Volevo porre un mio problema riguardante la cancellazione dati dal CED Interforze.
Nel 1997 ho avuto una denuncia per truffa che è stata ritirata.
Nel 1999 il PM ha fatto richiesta di archiviazione. il GIP subito ha emesso decreto di archiviazione.
Io pensavo che l'archiviazione arrivasse direttamente anche alla questura dove avvenne il caso, ma ho scoperto che non è così....
A dicembre 2012 la mia azienda ha fatto richiesta di accesso ad una caserma militare che mi ha negato l'accesso (non hanno specificato il motivo).
Sono stato in questura a Milano (dove risiedo) e mi hanno detto che probabilmente poteva essere quello il motivo (ne DB Interforze poteva ancora esserci quel procedimento penale (in tribunale archiviato).
Allora ho scaricato dal sito www.interni.it il modulo per chiedere la cancellazione del procedimento andato in archiviazione nel 1999 (12 anni fà), sn andato a prendere la copia conforme del decreto di archviazione del proc. penale e l'ho allegata alla richiesta.
L'ho portata alla Questura dove successe il fatto e l'ufficio UPGAIP ha preso la mia richiesta di cancellazione e dopo 3 gg mi ha chiamato per verbalizzare che non non c'era più nulla a mio riguardo (hanno cancellato quel famoso procedimento andato in archiviazione).

Ora il punto. Ho saputo che la mia azienda ha intenzione di richiedere il N.O.S (nucleo operativo segretezza) su di me per poter richiedere di nuovo l'accesso alla caserma.
Poichè ora nel CED non c'e' più nessuna segnalazione su di me, Casellario Penale pulito, carico penale pulito, cert. ex 335 (se si è nel registro indagati) nullo, pensate che se l'azienda nel chiedere il rilascio del N.O.S comunque possano trovare qualcosa ancora? Il sovraintendente della questura che mi ha cancellato i dati dal CED sostiene che sono ormai completamente puluti (ma io ho paura che l'azienda con questi controlli del NOS possa trovare qls ancora riguardo quel fatto di 12 anni fà).
Imoltre come mai ci mettono 1-2 anni per rilasciare il NOS?

Grazie a tutti per una risposta.
Siete meravigliosi.
Ciao.
RM75

Offline peace_and_love

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 978
« Risposta #22 il: 13 Gennaio 2012, 22:59:37 »
hai chiesto di essere riabilitato?

Chi tocca soldato.blu, muore.

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19059
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #23 il: 13 Gennaio 2012, 23:19:11 »
Bisogna vedere ! Non è detto che il precedente venga cancellato . Di fatto esiste al limite potrà essere integrata con l inserimento Dell archiviazione . Ma dubito che possa essere ostativo al nos
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline WebCop

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 11754
  • Meglio Sardo...che male accompagnato :-D
    • www.webcop.it
« Risposta #24 il: 13 Gennaio 2012, 23:47:03 »
Ma da quando per accedere in una Caserma occorre il N.O.S. ?   [08] [20] [34]
Chi lotta con i mostri deve guardarsi di non diventare, così facendo, un mostro. E se tu scruterai a lungo in un abisso, anche l'abisso scruterà dentro di te. (F.Nietzsche)