AutoreTopic: Brutta esperienza. Non so se per me o il Poliziotto.  (Letto 3273 volte)


Offline davvero

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 135
« il: 16 Novembre 2011, 12:31:01 »
Amici, senza nessuna polemica cerco solo un confronto su un fatto che mi successe pochi anni fa e di cui non ne ho mai parlato con nessuno e mi astengo di fare luoghi e nomi, ero stato comandato per un mio intervento da parte della mia azienda presso una manifestazione per riprendere immagini testimoniali per la nostra sponsorizzazione dell'evento (lavoro spesso con la telecamera).
Ospite un personaggio pubblico famosissimo, ho sempre svolto il mio attuale lavoro con discrezione assoluta senza mai cercare di apparire e portare a casa quanto più materiale possibile di ottima qualità soprattutto evidenziando nelle immagini registrate la presenza del logo, esempio inquadratura del personaggio col logo di sfondo, insomma tutte immagini "pulite", poche ma buone.
Dopo aver sempre anticipato la numerosa calca per ovvi motivi e usato sempre ed esclusivamente lo zoom mi accorgo che il personaggio sta per lasciare il posto, ricordando che all'ingresso c'era un gigantografia dove capeggiava lo slogan e il nostro logo decido di anticipare la ressa per preparare in anticipo una bella inquadratura e a passo spedito mi allontano per prendere oltre che la posizione battere i fuochi e preparare una inquadratura bilanciata, fatto questo il personaggio doveva solo sfilarmi d'avanti senza movimenti di macchina.
Bene, mentre mi allontanavo con passo celere dalla folla all'improvviso ricevo uno spintone da dietro e un tizio che mi urla:- Permesso permesso, polizia.
Avevo la telecamera in mano e l'improvviso spintone per poco non la faceva cadere in terra, mi volto all'indietro e dico:- Scusi ma c'è modo e modo di chiedere permesso.
L'altro risponde:- Se le dico che si deve togliere di mezzo lei si toglie di mezzo perchè sono della polizia.
Rispondo in modo sempre gentile:- Io non sto discutendo se mi devo togliere o se non mi voglio togliere, sto solo dicendo che un po di educazione non guasta mai e soprattutto perchè con la spinta ha rischiato di farmi cadere la videocamera in terra.
Il tizio che portava al collo una placca mi risponde con viso livido di rabbia:- Scommetti che ti porto in questura?
Mi porti in questura? Penso - E a fare chè? Solo perchè ti ho fatto presente una cosa lecita e con tanto di educazione? -.
Accetto la sfida:- E portami in questura.
La scena si svolse d'avanti a centinaia di persone e a numerosi miei colleghi, il tizio mi prese con una mano all'altezza del gomito trascinandomi stringendolo tanto forte che dal dolore urlai:- Mi stà facendo male, ho detto che la seguo, non mi metta le mani addosso, per cortesia.
Mi portano nel loro ufficio e mi fanno accomodare in una stanza dove c'era un Ispettore che stava sbrigando delle pratiche, per correttezza non accesi la videocamera poggiata su un tavolo togliendo la spia rossa e attesi.
Nel frattempo dai discorsi tra loro scoprii che il tizio era di scorta ad un assessore che una volta espletata la sua presenza di rito doveva andarsene.
Bene penso tra me, ora t'aggiusto io, poco dopo entra nella stanza dicendomi:- Lei ha un avvocato da nominare? Perchè la sto arrestando?
Rispondo:- Non ho bisogno di avvocati, so difendermi da me e poi con quale imputazione?
Farfugliò qualcosa d'incomprensibile e si allontanò pieno di sè.
Chiedo in seguito di poter conferire con un funzionario, mi risponde che il funzionario non vuole assolutamente parlare con me.
Poco dopo entra scuro in volto e molto contrariato rivolgendosi all'ispettore e a me:- Questi hanno pure i santi in paradiso, è arrivata una telefonata dall'alto e lo dobbiamo liberare.
Sbotto:- Mi rendo conto solo oggi che tutti gli anni che ho servito la Polizia al servizio del cittadino sono stati anni sprecati se questa è la Polizia odierna e agisce in questo modo, comunque io non me ne vado, anzi la prego e la invito proseguire con la sua denuncia.
A quel punto esce sempre più livido in viso, l'ispettore con aria calma mi chiede:- Ma veramente sei un ex collega?
Certo rispondo, sono sicuro di non aver fatto niente che possa aver pregiudicato qualsiasi mio comportamento anzi sono stato anche maltrattato a spinte.
Via vai concitato e poco dopo mi viene comunicato che la denuncia non può essere fatta e l'ispettore "consiglia" al tizio di redigere solo un verbale di "accompagnato negli uffici al solo scopo di identificazione" da conservare agli atti.
Penso tra me:- Bello!!!! Te sei parato bene le chiappe, altrimenti ti facevo un c..o così.
Rimasi talmente male da quell'atteggiamento che non riuscii a dormire bene nei giorni successivi al fatto.

Senza rancore, sono cose che possono succedere .
Una Guardia di PS è come un diamante ... è per sempre.

Offline Jason

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3999
« Risposta #1 il: 16 Novembre 2011, 13:11:52 »
...brutta storia, ma scusami perchè non hai sporto querela?....non volevi arrecare danno ad una persona che fa parte di coloro dei quali facevi parte pure tu?
 Se io ho ragione che sia un carabiere, un poliziotto, un prevosto, un mugnaio gli faccio un cu*o come una capanna!
Vabbè, forse non siamo tutti uguali.....
Meglio morire in piedi, che vivere una vita in ginocchio.

Offline davvero

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 135
« Risposta #2 il: 16 Novembre 2011, 14:54:47 »
Jason, io ero sicuro al 99,9% di... diciamo avere ragione ma sai a volte anche se carichi di buon senso si può sbagliare e quindi mi sono messo in attesa per poi intuire che al di fuori di quella stanza le cose non si mettevano al meglio per "lui", ho preferito non presentarmi, non posso dire qualificarmi perchè attualmente possiedo qualifiche però almeno presentarmi concedetemelo, avrei potuto chiamare "qualcuno" e credimi ne conosco a bizzeffe ma preferii risolvere la questione da solo, sai cosa mi ha fatto desistere alla fine, l'intervento dell'ispettore il quale molto pacatamente e molto velatamente mi ha fatto capire che quella persona non aveva agito bene, sono sicuro che dopo che andai via qualche bel liscio e busso sia arrivato a segno.
Al momento questo mi bastava, non credo che una mia eventuale querela avrebbe potuto far capire a quella persona di aver sbagliato, ho concesso loro di lavare i panni in famiglia e questo l'ispettore lo capì perfettamente.
Una Guardia di PS è come un diamante ... è per sempre.

giacal

  • Visitatore
« Risposta #3 il: 16 Novembre 2011, 15:19:40 »
Citazione
[preferii risolvere la questione da solo/quote]
Citazione
ho concesso loro di lavare i panni in famiglia

Questo si chiama parlare!  [53] [53]
Questa è la Polizia che ammiro: la Vecchia Guardia e come essa è stata educata a risolvere i problemi "interni".  [54] [54]

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19059
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #4 il: 16 Novembre 2011, 16:38:39 »
...bè di somari ne abbiamo tanti ne siamo ben consapevoli purtroppo...da li la necessità di usare i calci nel di dietro.... [13] [13]
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline Hutchinson

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 1227
« Risposta #5 il: 16 Novembre 2011, 17:51:15 »
e purtroppo sono destinati ad aumentare se non ripartono i 30esimi

Offline Ulysse

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3588
  • FYNG
« Risposta #6 il: 16 Novembre 2011, 18:17:45 »
davvero, Davvero è andata così?

perdona il gioco di parole ma era impossibile non farlo.
Credo che il "collega" si sia qualificato da solo ben prima che che ti portasse in ufficio, dove in ultimo ha dato il meglio della sua "educazione" dicendoti che ti stava per arrestare.
Premesso che quando facevo 113 e dovevo arrestare qualcuno, non lo avvisavo mai, ma non per omettere qualcosa previsto dal CP, ma semplicemente perché in ufficio gli spiegavo tutto scrivendolo sugli atti e basta. Quindi il tono minaccioso o sfidante lo conservavo per tutelarmi da ben più pericolosi criminali che gravitavano nella zona dove facevo volante. Gente che non ha esitato a rompere il naso a colleghi armati ed in divisa. Con buona pace dei colleghi costui oggi è morto e la sua leggenda ancora circola nel quartiere dove è stata spunto anche per fiction cinematografiche di grido, che sicuramente avrai visto.

Certamente sono d'accordo con chi vorrebbe il ripristino - peraltro mai abolito - delle pena pecuniaria nei confronti dei miei colleghi che abusano della loro autorità, così come bisognerebbe punire il cittadino che si comporta come quel pregiudicato in strada, in maniera esemplare e non certo scarcerandolo il giorno dopo. Ma questo è un altro discorso.

Per il futuro ti consiglio di non raccogliere "sfide", non per altro, ma perché potresti incontrare qualcuno che nella sua stupidità ti costringe ad aver bisogno di un legale - non ci si può difendere da soli nel nostro ordinamento - e quindi trarti in arresto costringendoti ulteriormente ad affrontare un dibattimento che certo vincerai, ma che è pur sempre una rogna da grattare per almeno qualche tempo. Puoi in certi  però, con un minimo di cervello in più del mio collega - quindi poco sforzo visto che lui non ne era dotato - fare il giochino della supercazzola di tognazziana memoria.
Io la uso spesso anche con i miei superiori, per non dirti con i colleghi deficitari di cervello come quello che hai incontrato tu, è una vera toccasana.

Riesco a dirgli parole che sfiorano la denuncia "vera", senza che questi se ne accorgano, per giunta quando poi se ne vano, mi salutano anche ringraziandomi. E non puoi capire che soddisfazione si prova dopo che hai detto ad un demente che è demente e questi ti ringrazia del "suggerimento" [51] [51] [51]

PS occhio però è valuta bene soggetto e soggetto, perché moltissimi miei colleghi conosco il film e fanno anche meglio quella famosa scena!!! [36]
FYNG

Il Poliziotto vero non è quello delle fiction, il sangue è vero, i proiettili sono veri, le auto si rompono veramente e il dolore è devastante. E per giunta il computer non funziona mai!

Offline davvero

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 135
« Risposta #7 il: 16 Novembre 2011, 19:03:28 »
Grazie Ulysse delle parole di conforto, volevo sottolineare alcuni aspetti da te notati, so benissimo che non posso difendermi da solo ma io ho gettato l'amo e lui c'è cascato in quanto neanche a provato a contraddirmi, quindi avevo capito già con chì avevo a che fare, sapevo di non aver fatto nulla di cui rimproverarmi ma per quanto si può essere sicuri di se meglio essere strasicuri.
Altra conferma, nessun funzionario ha voluto ascoltarmi e la cosa mi ha lasciato abbastanza perplesso, poi l'affermazione "questi hanno i santi anche in paradiso".
Ancora non so chì telefonò e neanche indagai in seguito per saperlo, stà di certo che non feci neanche una telefonata perchè se l'avessi fatta credimi sarei arrivato non molto in alto ma di più e sicuramente per me sarebbe stata una vittoria di Pirro.
Per quanto riguarda la sfida prova ad immaginare di camminare con uno stumento che costa decine di migliaia di euro in mano di cui sei oltretutto responsabile e che rischia di cadere a terra solo perchè uno qualificandosi ti da uno spintone improvviso, mettici che quando ero in servizio ho sempre combattuto contro la violenza e l'ARROGANZA da parte di alcuni e da sempre mi hanno insegnato ad agire con educazione ed essere una persona corretta, doti sempre più rare oggi, da questo ne scaturisce che se ho ragione la voglio, la esigo e la pretendo, poi se come dici tu "potresti incontrare qualcuno che nella sua stupidità ti costringe ad aver bisogno di un legale" ti rispondo amichevolmente che a volte anche le soddisfazioni si pagano.
Bada bene, non sono attaccabrighe anzi, solo che come ai vecchi tempi non accetto le ingiustizie, il post l'ho aperto perchè è un fatto che macerava dentro di me da qualche anno e volevo solo confrontarmi con voi.
Una Guardia di PS è come un diamante ... è per sempre.

Offline harryb

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3221
« Risposta #8 il: 16 Novembre 2011, 19:35:03 »
Il mondo è pieno di citrulli e purtroppo la Polizia non fa eccezione.
Ci sono "colleghi" che pensano che il vestire l'uniforme li metta al di sopra degli altri. Ogni tanto capita che sul loro cammino si frappongano delle situazioni particolari. Questi, in genere, pestano la c**** fino al calzino e nella loro non-consapevolezza, si agitano pure, convinti di fare meglio.
La vita però è un'insegnante dura ed inflessibile...

Offline Ulysse

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3588
  • FYNG
« Risposta #9 il: 16 Novembre 2011, 20:17:34 »
Altra conferma, nessun funzionario ha voluto ascoltarmi e la cosa mi ha lasciato abbastanza perplesso, poi l'affermazione "questi hanno i santi anche in paradiso".
Ancora non so chì telefonò e neanche indagai in seguito per saperlo, stà di certo che non feci neanche una telefonata perchè se l'avessi fatta credimi sarei arrivato non molto in alto ma di più e sicuramente per me sarebbe stata una vittoria di Pirro.

NOn commettere però l'errore di fare telefonare tu, perché a volte quella può essere un arma a doppio taglio. Ognuno di noi ha santi, ma non è detto che quel giorno rispondano. Io sono più del parere che se gli avessi detto "gorgoglione" per esempio ad alta voce sicuramente ti avrebbe "cosa hai detto?" con tono minaccioso, ma tu gli rispondevi bene scandendolo "gorgoglione" e lui che aveva capito avrebbe avuto una versamento di bile. Senza telefonare e per giunta non conducibile a dibattimento.
FYNG

Il Poliziotto vero non è quello delle fiction, il sangue è vero, i proiettili sono veri, le auto si rompono veramente e il dolore è devastante. E per giunta il computer non funziona mai!

Offline atlas

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 698
  • DIO è con noi
« Risposta #10 il: 16 Novembre 2011, 22:29:26 »
'davvero' ??? @ulysse [45]

è il classico caso di 'agente provocatore' [51] [45]
« Ultima modifica: 16 Novembre 2011, 22:31:24 da atlas »
USI OBBEDIR TACENDO E TACENDO MORIR

Offline davvero

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 135
« Risposta #11 il: 18 Novembre 2011, 11:38:28 »
atlas.... in confidenza.....ma non dirglielo....già gli ho aperto un' A1 accertamenti.  [51] [51] [51]
Una Guardia di PS è come un diamante ... è per sempre.

Offline Aruno

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 198
« Risposta #12 il: 18 Novembre 2011, 18:38:46 »
Probabilmente non arrivò nessuna telefonata: è invece più verosimile che il funzionario o qualche altro che capissero un minimo di P.G. abbiano detto al cetriolone digiuno di giudiziaria che non vi era alcuna base ne per denuncia a piede libero ne, tantomeno, per procedere ad arresto di chissà quale reato in flagranza.
L'ignoranza è purtoppo presente tra tutte le classi, le categorie, le professioni e gruppi di persone....e purtroppo fa sempre danni.

Offline castoro

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 367
« Risposta #13 il: 18 Novembre 2011, 20:11:24 »
Diciamo che – a parte il timore del danno alla telecamera, condivisibile – poi però un po’ ti sei voluto divertire con quel "poveretto", ti sei lasciato l’asso nella manica per ultimo (sono un ex collega) … e divertirti un po’ con tutti gli altri … birbante …
"tu non commetti troppi errori", diceva il vecchio maestro al valoroso guerriero, "ma ne commetti, quindi poso guidarti ..."

Offline atlas

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 698
  • DIO è con noi
« Risposta #14 il: 18 Novembre 2011, 21:12:21 »
atlas.... in confidenza.....ma non dirglielo....già gli ho aperto un' A1 accertamenti.  [51] [51] [51]

okkey non me la canterò [01]

però per me sei stato 'anche' abbastanza fortunato

il grande capo ne sà qualcosa [45]
USI OBBEDIR TACENDO E TACENDO MORIR