AutoreTopic: SicurAUTO presenta "In pattuglia con la Polstrada"  (Letto 1062 volte)


Offline G.P.G. 3

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 17065
  • che te guardi...
« il: 15 Dicembre 2011, 13:45:06 »
SicurAUTO presenta "In pattuglia con la Polstrada"



Il lavoro degli agenti della Polstrada non si riassume nel sanzionare le infrazioni. SicurAUTO racconterà ai lettori come si svolge davvero
15 Dicembre 2011 | Riccardo Celi

La Polizia Stradale è una specialità della Polizia di Stato nata nel 1947 dalle ceneri della precedente "Milizia della Strada" e che fa capo al ministero dell'Interno. La Polstrada ha il compito di garantire l'esercizio della libertà di circolazione (che un diritto costituzionale) nel rispetto della legalità e della sicurezza.
IL TRIBUTO DI SANGUE - Per adempiere a questi compiti, nel corso dei suoi oltre 60 anni di storia la specialità ha pagato un tributo molto elevato in termini di vite umane: gli agenti deceduti in servizio sono stati 361 e i feriti oltre 25 mila, un prezzo che fa della Stradale la specialità con il più alto numero di vittime tra quelle della Polizia di Stato. Le ragioni dell'alto numero di caduti in servizio non sono difficili da comprendere: l'agente della stradale, a differenza del suo collega che lavora in altri settori, fronteggia ogni giorno due diversi tipi di rischio: a quello proprio del classico poliziotto, il quale può trovarsi impegnato in operazioni di contrasto alla criminalità che comportano la possibilità di conflitti a fuoco o di altre reazioni violente, si aggiunge quello dell'attività di pattugliamento e controllo delle vie di comunicazione, che implica anche un'elevata probabilità di essere coinvolto in un sinistro. Va detto però che le vittime tra gli agenti potrebbero essere in numero inferiore se anche loro rispettassero l'obbligo di indossare sempre le cinture di sicurezza come prevede un'apposita circolare dello scorso dicembre.

C'È UNA QUOTIDIANITÀ CHE VA RACCONTATA - Quelle fornite finora non sono certo grandi notizie, nel senso che vi possono accedere tutti, anche navigando nel sito della Polizia di Stato e consultando l'apposita sezione dedicata alla Polstrada. Ciò che invece non è molto noto sono le modalità con cui si svolge l'attività quotidiana degli agenti, le tecniche che utilizzano, le difficoltà che incontrano, gli strumenti che hanno a disposizione e quelli che magari vorrebbero avere. Il loro lavoro, oltre a essere intrinsecamente pericoloso, è anche assai complesso e certo non si riduce, come probabilmente molti pensano, al "fare le multe" in base al Codice della Strada e a compilare un pezzo di carta costituito dal verbale. Quella che è in gioco, non va dimenticato, è la sicurezza stradale, un bene prezioso per tutti. E quando questo bene manca, tutti ne sopportiamo le conseguenze, visto che ognuno di noi, bene o male, utilizza le strade. Proprio per esplorare più a fondo questi aspetti poco conosciuti, presentiamo ai lettori di SicurAUTO una nostra nuova iniziativa che abbiamo battezzato "In pattuglia con la Polstrada": periodicamente, documenteremo l'attività quotidiana di una o più pattuglie nel controllo della circolazione e della sicurezza stradale nonché, ovviamente, nella repressione degli abusi che spesso sono intimamente lagati proprio all'aspetto sicurezza. Quindi, seguiremo gli agenti nel loro lavoro raccontandovi come si svolge in occasioni di operazioni routinarie o in attività più complesse. Il primo appuntamento "on the road", al quale ne seguiranno di successivi, l'abbiamo già avuto e in uno dei prossimi giorni vi racconteremo com'è andata. Gli altri, a seguire.

http://www.sicurauto.it/news/sicurauto-presenta-in-pattuglia-con-la-polstrada.html
" Impunitas semper ad deteriora invitat "" Non esistono altezze troppo grandi,ma solo ali troppo corte. "

Offline pacotom

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 6317
  • Ce li ho cuciti sulla pelle, gli alamari!
« Risposta #1 il: 15 Dicembre 2011, 15:25:02 »
L'ideatore e factotum di sicurauto, Claudio Cangialosi, è mio amico da anni ed è sempre stato estremamente sensibile alle tematiche connesse alla sicurezza stradale. Oggi sicurauto è un punto di riferimento nazionale, grazie al suo incessante impegno e sacrificio (letteralmente! Ci ha rimesso un botto di soldi, ma è contentissimo così).
Ho visto cose che voi astemi non potete neanche immaginare! 

Offline dago113

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 12730
  • Utente desindacalizzato
« Risposta #2 il: 15 Dicembre 2011, 15:37:52 »
SicurAUTO presenta "In pattuglia con la Polstrada"
La Polizia Stradale è una specialità della Polizia di Stato nata nel 1947 dalle ceneri della precedente "Milizia della Strada"

Paco, visto che l'ideatore è un tuo amico, avvertilo che per l'avvenire è meglio che controlli le sue fonti.
La Polizia Stradale nasce dai postbellici Agenti del Traffico, formati da reduci delle Regie Forze Armate, da ex partigiani e (anche) da ex militi della strada, che dal 1945 al 1947 garantirono la sicurezza stradale in Italia e che sostituirono in toto (non sorsero " dalle ceneri", come erroneamente scritto dal giornalista) la Milizia della Strada, emanazione della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale del Partito Fascista.
Erano due organizzazioni del tutto diverse, che facevano capo a strutture del tutto diverse.

Per il resto, aspetto di leggere il servizio.



" hoc est sic est aliut fieri non licet"  Iscrizione latina.

"Preferisco i cattivi ai cretini, poichè ogni tanto i primi si riposano" Talleyrand

"Es ist keine Schande in Aktion, Leiden ist eine Schande"Walther Rathenau

Capo sezione N.W.O. di Miris'cis

Offline taxpayer

  • Nuovo
  • *
  • Post: 19
« Risposta #3 il: 15 Dicembre 2011, 16:32:36 »
Questa mi sembra una bella iniziativa, i miei complimenti...
La Polstrada non è solo quella che ti fà la multa, ma pure quella che ti scrosta dal guardrail col cucchiaino oppure blocca la strada per fare passare i rospi in amore(visto di persona, ho molto apprezzato, sul serio)