AutoreTopic: Diritti e doveri dei poliziotti nel fermare le persone  (Letto 44313 volte)


Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19037
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #50 il: 03 Settembre 2013, 14:46:43 »
Sai che penso ? Mmmha !!!! Addirittura chiedere il numero è come stuprare minorenni !! Molti abbandonano il forum ?? E tu che ne sai ? Da quanto lo frequenti ? Continui adire che usa e Italia non sono paragonabili e continui a fare paragoni !! Strano no ? Mi ricordi qualcuno ! Comunque io non "devo" spiegarti proprio niente  se tu la legge la conosci mi contesti il mio operato. Di ciò che faccio ne rispondo al magistrato non a te cittadino e se tu non conosci i tuoi diritti peggio per te! Io conosco i miei doveri ! L ultimo bravo cittadino che non mi ha dato i documenti ecge non ha declarato le proprie generalità ( è un tuo diritto no ? ) l ho denunciato in procura . Senza abusi e senza arbitri. Guarda che se io non devo fermare nessuno e stare in ufficio sono contento ! Ma che pensi che i poliziotti italiani siano tutti li ad aspettare la tua raga,za che esce ?
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline Ulysse

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3588
  • FYNG
« Risposta #51 il: 03 Settembre 2013, 14:49:29 »
....ho capito Nera, ma l'hai dato per una ragione ben precisa. Non è lo stesso invece che ad una ragazza che viene fermata per un controllo lo si chieda.....capisci la differenza??


ma se a chiederlo è un infermiere, un impiegato delle poste, un barista, un fruttarolo, un meccanico, un astronauta, un politico, un assessore , un tranviere, un tassista, un pizzicagnolo, un libraio, un vu cumprà, un bagnino, un buttafuori di una discoteca, il titolare di un'azienda di piastrelle, l'amministratore delegato della ditta stroppaghetti materassi perfetti, ect ect............si può parlare lo stesso di poca professionalità o no?
FYNG

Il Poliziotto vero non è quello delle fiction, il sangue è vero, i proiettili sono veri, le auto si rompono veramente e il dolore è devastante. E per giunta il computer non funziona mai!

Offline celeste

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3990
« Risposta #52 il: 03 Settembre 2013, 14:52:03 »
.....certo, se stai lavorando lavori e basta. Non ti metti a fare il lumacone. Poi nel tuo tempo libero puoi fare ciò che ti pare.

Offline MarcelloM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 38
« Risposta #53 il: 03 Settembre 2013, 14:59:49 »
Ulysse... Non c'è alcuna ragione specifica per la quale faccio queste domande.. non sono un criminale né ho intenzione di diventarlo. Seguo il sito americano www.copblock.org trovato per caso su facebook.. era nato un dibattito con amici sul funzionamento italiano... e sono venuto qua ad informarmi.. Tutto qua. Per ora non trovo molte informazioni (qualcuna si' e ringrazio chi me le ha date) ma molte critiche generiche sul mio atteggiamento etc... (se riguarda il mio primo post non c'era alcun atteggiamento.. poi se mi si accusa di qualcosa io rispondo anche).

Il GRIGIO è il problema dell'Italia... In Germania se passano 100 persone senza cintura il poliziotto ne ferma 100. Domani potrebbe essere rimpiazzato da un robot. In Italia si usa il "vabbe' per questa volta", il "signorina, non lo faccia più.. e mi chiami", il "Giovanni.. ci vediamo al bar".. e alla fine su 100 fermati senza cintura ne multano 70...ma paradossalmente questo da un potere molto maggiore...

Non applicare la legge al centesimo, o interpretarla, se punisce meno persone da molto più potere che la semplice repressione.

Facendo un discorso più generico.. la MIA opinione è che in Italia ci sia troppa prevenzione e pochissima reale repressione... Si multano 999 persone che si sono fatte due bicchieri di vino in trattoria e quando 1 su mille, magri drogato, senza patente, su auto rubata uccide qualcuno non si fa neanche un giorno di galera. Costerebbe molto meno concentrarsi sulla seconda parte piu' che sulla prima.. ma si avrebbe molto meno potere arbitrario.. Ma questa è una MIA teoria e andiamo fuori tema.

Per quanto riguarda il numero di telefono... a mio avviso cambia lo stato di sudditanza (lo stesso che SOLO A TITOLO DI ESEMPIO è nella legge sul sesso minorile).... Un amministratore Delegato che ci prova insistentemente con la sua segretaria commette mobbing/stalking... un insegnante che ci prova con la collega no. Un fruttarolo che ci prova con la massaia no.

Offline MarcelloM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 38
« Risposta #54 il: 03 Settembre 2013, 15:01:46 »
Cleanhead.. rispondevo a chi mi diceva che in questo forum entrano persone a rompere le scatole e se ne vanno perché non trovano le risposte che si aspettano.... Ripeto.. secondo me se ne vanno perché nessuno risponde ma tutti accusano, analizzano, etc... E ripeto.. qui non è il problema di cosa mi aspetti io .. ma di cosa dice la legge... e NEL MERITO.. io ancora non ottengo risposte su molte questioni.

Offline Ulysse

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3588
  • FYNG
« Risposta #55 il: 03 Settembre 2013, 15:02:44 »
.....certo, se stai lavorando lavori e basta. Non ti metti a fare il lumacone. Poi nel tuo tempo libero puoi fare ciò che ti pare.

vale per tutti quindi? ed allora cos 'è che fa la differenza nel comunicarlo o meno sto numero di telefono? La persona, la divisa o l'abito da lavoro che indossa? Il suo ceto sociale? Il suo conto corrente in banca? Il colore della sua pelle? i suoi gusti sessuali? Oppure è semplicemente un pregiudizio, palese verso le FF.OO che esiste e serpeggia da sempre nella mente contorta e distorta dalle pessime informazioni, dei cittadini italiani poco avezzi ai doveri e molto sensibili ai diritti?
D'altronde il titolo stesso del tread aperto è chiaro. Diritti e doveri dei Poliziotti! Mica "Diritti e Doveri dei cittadini" ? Quasi a voler rimarcare che gli appartenenti alla categoria, siano all'oscuro dei doveri, abusino dei diritti e del diritto e autoritariamente chiedano i documenti in perfetto stile cileno.
Poi se parlo di "marker" comunicativi ci si stupisce?
Avessi mai letto, in 5 anni che frequento il forum e passa 10mila messaggi, una ammissione di ignoranza - intendo sconoscenza - sui doveri e i diritti dei cittadini.

Prima di accusare un Poliziotto, rileggete F.Kafka. Il grande scrittore parlando degli uomini della legge, diceva: EGLI E' UN UOMO DELLA LEGGE E PERTANTO APPARTIENE ALLA LEGGE, SFUGGE QUINDI AD OGNI GIUDIZIO UMANO E PUO' ESSERE SOLO GIUDICATO DALLA LEGGE. 

Se si conoscono semplici passaggi di cultura, sia essa giuridica o meno, credo che nessuna autorità possa mai prevalere sulle persone. MA siccome, come ben scritto nel mio primo post di risposta al nostro nuovo utente (?), la cultura oramai si segue solo sui social network/wikipedia/forum vari, ecco che si verificano degli abbassamenti culturali, tipici di chi vuole più "gestione" mentale e meno libertà. Come fanno in USA, appunto!
« Ultima modifica: 03 Settembre 2013, 15:05:06 da Ulysse »
FYNG

Il Poliziotto vero non è quello delle fiction, il sangue è vero, i proiettili sono veri, le auto si rompono veramente e il dolore è devastante. E per giunta il computer non funziona mai!

Offline MarcelloM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 38
« Risposta #56 il: 03 Settembre 2013, 15:07:08 »
Ulysse.. lei continua a analizzarmi, inquadrarmi, giudicarmi.. ma non mi risponde o non mi risponde in modo completo e preciso, proprio secondo la legge che GIUSTAMENTE lei difende e rappresenta.

Le ho fatto l'esempio del sesso minorile e dei fatto che un/una 14enne puo' andare con chiunque tranne il proprio insegnante proprio per spiegarle il discorso sulla sudditanza psicologica che si crea in quel rapporto e che io ravviso anche nel rapporto poliziotto/cittadino fermato. Dopodiché il problema qua non è cosa penso io o cosa penso lei.. ma cosa dice la legge... ma nessuno mi ha ancora risposto.. Cosa dice la legge? Oppure.. cosa dice un manuale di procedura sui posti di blocco (se esiste)?

Offline celeste

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3990
« Risposta #57 il: 03 Settembre 2013, 15:14:33 »
....Ulysse, va bene lo ammetto hai ragione tu, sono ignorante!! Sei contento?? .Basta però ti prego tutte le volte con la stessa storia!! Che anche altri cittadini facciano la mia stessa ammissione, per favore, vi supplico!! [03]

....per quanto riguarda il numero di telefono non ti capisco.....Chiunqu e può chiederlo e una persona è libera o meno di darlo.....Cioè che dovrei fare, dare il mio telefono ad ogni lumacone che incontro?? Io non ci tengo proprio, se poi qualche donna vuole fornirlo, sono fatti suoi.....Che c'entra il ceto sociale, il colore della pelle ecc???


Offline MarcelloM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 38
« Risposta #58 il: 03 Settembre 2013, 15:16:33 »
SONO IGNORANTE anche io.. sono qui apposta.. per non essere ignorante la prossima volta che incontro un agente di polizia e potermi confrontare (su un argomento specifico e limitato.. cioè il controllo... non pretendo su tutto il sistema legislativo italiano!) alla pari.
Ma forse è questoche non si vuole qua.

Offline Metal76

  • Membro Master
  • ****
  • Post: 2123
« Risposta #59 il: 03 Settembre 2013, 15:41:17 »
MarcelloM, con noi della stradale puoi stare tranquillo, ora facciamo pure gli sconti, piu' alla pari di cosi', nemmeno al mercato.

Offline dago113

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 12730
  • Utente desindacalizzato
« Risposta #60 il: 03 Settembre 2013, 15:45:24 »
Vero, l'articolo 651 non obbliga la persona onesta (ma chi me lo dice che chi mi trovo davanti è la persona onesta che dice di essere? mica mi chiamo Cesare Lombroso) a portare con sè i documenti, ma se trovo una persona che rifiuta di esibirli posso supporre che l'individuo in questione non è chi dice di essere. Infatti se è una persona perbene perchè mai rifiuta di mostrare un qualsivoglia documento? a questo punto l' unica particella di sodio sciaguattante nella scatola cranica può presumere che io mi trovi davanti ad un latitante o a un pregiudicato arrogante.
Non può trattarsi di un ConCittadino conscio dei propri diritti perchè avrebbe mostrato i documenti e poi (o anche prima. Non c'è problema) avrebbe chiesto di conoscere la motivazione del controllo.

Quindi non ho alternative. Devo accompagnare in questura la persona controllata e procedere alla sua identificazione con l'ausilio della Scientifica. Perderò un paio d'ore in questura, forse anche tre o quattro se i terminali hanno dei problemi, ma giungere all'identificazione di un soggetto potenzialmente pericoloso non ha prezzo.

Rimane il discorso del CdS.... perchè mai una persona onesta alla guida di un'autovettura rifiuta di esibire la patente di guida ad un controllo? comunque non ci sono problemi!
Mi sembra di ricordare che la mancata esibizione della patente costituisca un'infrazione e che sia passibile di sanzione.....sicura mente sbaglio io....
« Ultima modifica: 03 Settembre 2013, 15:51:32 da dago113 »
" hoc est sic est aliut fieri non licet"  Iscrizione latina.

"Preferisco i cattivi ai cretini, poichè ogni tanto i primi si riposano" Talleyrand

"Es ist keine Schande in Aktion, Leiden ist eine Schande"Walther Rathenau

Capo sezione N.W.O. di Miris'cis

Offline Lince112

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 532
  • In cima ad ogni vetta si è sull'orlo dell'abisso
« Risposta #61 il: 03 Settembre 2013, 15:47:01 »
Tanto per capire il discorso dei documenti. Puoi girare a piedi senza documenti, nn vi é nessun obbligo. Ma se l'operatore ha dei dubbi sull'identitá, si procede con i rilievi. Come ha detto cle e dago se il cittadino viene fermato alla guida di un veicolo è obblidato, secondo il codice della strada, a fornire i documenti richiesti. Ecco spiegato l'arcano.
Ritornando alla perquisizione. Il rifiuto di aprire il bagagliaio rende il soggetto "sospetto" è basta a giustificare la perquisizione. In questo caso nn è il cittadino che apre il bagagliaio ms é l' operatore che inizia dal bagagliaio fino a smontare l'autoradio, senza nessun obbligo di rimettere a posto nulla.
Siccome la discussione si è persa, quali sono gli altri dubbi?
Voglio sottolineare una cosa: la polizia è al servizio del cittadino. Se noi ogni giorno controlliamo le persone è perchè lo Stato deve proteggere i cittadini stessi. Se io fermo un auto che trasporta armi e le sequestro, avró tolto quelle srmi dalla circolazione, salvando magari la vits a quslcuno. Siamo perfettamente consci che sequestrare una pistola nn risolve in nessun modo il problema, ma nn si puó fare altrimenti.
La polizia nn è il nemico. La polizia nn è abuso. La polizia è cuore passione e tanto ma tanto sacrificio.

Inviato dal mio GT-I9100 usando Tapatalk 4

tutti zitti!!!!!

Offline dago113

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 12730
  • Utente desindacalizzato
« Risposta #62 il: 03 Settembre 2013, 15:50:38 »
la MIA opinione è che in Italia ci sia troppa prevenzione e pochissima reale repressione...

Quindi è meglio lasciare che il reato avvenga?
" hoc est sic est aliut fieri non licet"  Iscrizione latina.

"Preferisco i cattivi ai cretini, poichè ogni tanto i primi si riposano" Talleyrand

"Es ist keine Schande in Aktion, Leiden ist eine Schande"Walther Rathenau

Capo sezione N.W.O. di Miris'cis

Offline celeste

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3990
« Risposta #63 il: 03 Settembre 2013, 15:53:30 »
Vero, l'articolo 651 non obbliga la persona onesta (ma chi me lo dice che chi mi trovo davanti è la persona onesta che dice di essere? mica mi chiamo Cesare Lombroso) a portare con sè i documenti, ma se trovo una persona che rifiuta di esibirli posso supporre che l'individuo in questione non è chi dice di essere. Infatti se è una persona perbene perchè mai rifiuta di mostrare un qualsivoglia documento? a questo punto l' unica particella di sodio sciaguattante nella scatola cranica può presumere che io mi trovi davanti ad un latitante o a un pregiudicato arrogante.
Non può trattarsi di un ConCittadino conscio dei propri diritti perchè avrebbe mostrato i documenti e poi (o anche prima. Non c'è problema) avrebbe chiesto di conoscere la motivazione del controllo.

Quindi non ho alternative. Devo accompagnare in questura la persona controllata e procedere alla sua identificazione con l'ausilio della Scientifica. Perderò un paio d'ore in questura, forse anche tre o quattro se i terminali hanno dei problemi, ma giungere all'identificazione di un soggetto potenzialmente pericoloso non ha prezzo.

Rimane il discorso del CdS.... perchè mai una persona onesta alla guida di un'autovettura rifiuta di esibire la patente di guida ad un controllo? ma non ci sono problemi!
Mi sembra di ricordare che la mancata esibizione della patente costituisca un'infrazione e che sia passibile di sanzione.....sicura mente sbaglio io....
......è quello che intendevo quando dicevo che non capivo il senso della discussione.....Cio è, perchè mai una persona normale che nulla ha da nascondere dovrebbe rifiutarsi di mostrare i documenti e di aprire il bagagliaio, mettendosi a fare tutta una discussione con l'operatore riguardo ciò che può o che non può fare stando a perdere tempo inutilmente???? [69] [69].Ripeto, non vorrei che Marcello si sentisse offeso, non è mia intenzione.

Offline Metal76

  • Membro Master
  • ****
  • Post: 2123
« Risposta #64 il: 03 Settembre 2013, 15:55:12 »
Circolare senza patente di guida, perchè la si è dimenticata a casa sul tavolo accanto alla frutta, 41 euro entro 60 giorni, entro 5 giorni, pero' vi facciamo il 30% di sconto, cosi' vi viene tutto compreso  28 euro e 70 centesimi.  [71]

Offline dago113

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 12730
  • Utente desindacalizzato
« Risposta #65 il: 03 Settembre 2013, 15:58:07 »
cosi' vi viene tutto compreso  28 euro e 70 centesimi.  [71]

Però sono un investimento, per 2-4 ore perse in questura a farsi fare foto e prendere impronte.
" hoc est sic est aliut fieri non licet"  Iscrizione latina.

"Preferisco i cattivi ai cretini, poichè ogni tanto i primi si riposano" Talleyrand

"Es ist keine Schande in Aktion, Leiden ist eine Schande"Walther Rathenau

Capo sezione N.W.O. di Miris'cis

Offline celeste

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3990
« Risposta #66 il: 03 Settembre 2013, 16:05:11 »
No grazie, sono sempre soldi di questi tempi......sarebbe meglio evitare [03]

Offline MarcelloM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 38
« Risposta #67 il: 03 Settembre 2013, 16:08:38 »
Lince112... lei viene a me con la storia del bagagliaio... Lei usa il mio rifiuto ad aprirlo come fatto che mi fa diventare sospetto mentre io chiedo che lei mi dica perché io sono sospetto, prima, quando mi ferma e mi chiede di aprire il bagagliaio... Stiamo invertendo causa ed effetto qua. A mio avviso, per le leggi che ho letto (ma attendo di essere smentito) .. non esiste una legge che dica "il poliziotto puo' fermare chi gli pare quando gli pare, perquisire lui e i suoi mezzi di trasporto quando gli pare senza motivo".. Non esiste... ci sono delle occasioni in cui puo' essere fatto ed altre in cui non puo' essere fatto... ed il semplice fatto di rifiutare un controllo A non deve poter giustificare il successivo controllo B, C, etc...

Sarebbe come dire.. Scommettiamo che hai sete? Vieni al bar e te lo dimostro.. e poi mi si porta al bar che si trova dopo 10km a piedi nel deserto. Ovvio che avro' sete! Si è invertita la causa con l'effetto!

Si puo' trattare come sospetta una persona che DOPO essere stata fermata si comporta in modo sospetto ma che prima era solo un passante? Non si dovrebbe PRIMA dire perché si ferma quella persona e DOPO verificare se cio' che si sospettava sia vero?

Nei filmati del sito citato... il rifiuto di dare un documento o rispondere sul perché ci si trova in un posto o altro.. NON puo' essere addotto a motivo di sospetto in quanto la ragione di sospetto era richiesta PRIMA di fermare la persona.. Non so se mi spiego. E in Italia.. non si deve avere un ragionevole sospetto PRIMA di fermare la persona (luogo buio e isolato,  vicinanza ad aree sensibili, etc..) ? E' quello che sto cercando di capire perché a me NON risulta (ripeto, attendo di essere smentito) che si possa fermare chiunque e sempre.

Dago113.. lei ha ragione sul CDS.. e infatti io parlavo all'inizio di persone fermate in generale. Il non avere la patente con se (non il non avere preso la patente) è un semplice reato amministrativo punibile con un'ammenda.. nulla di penale.. Altra cosa è guidare senza aver conseguito l'esame per la patente (non parlo di quello ovviamente)

Per quanto riguarda quello che secondo me è un male italiano, l'eccesso di prevenzione contrapposto alla poca repressione (non il tema di questo post comunque).. ovvio, si deve prevenire un reato quando ragionevolmente si puo'... Se uno ha bevuto troppo va fermato.. non sto dicendo questo... dico che è ridicolo fermare 999 persone che forse potrebbero essere ubriachi  alla guida (ma che stanno guidando bene, senza aver dato problemi di viabilità, etc.. ma magari hanno bevuto mezzo bicchiere piu' del limite stabilito arbitrariamente) .. che solo potenzialmente potrebbero creare danni o vittime... e poi quando ci sono le prove di un vero ubriaco alla guida che uccide una famiglia questo non si fa un giorno di galera.. Che senso ha ?
Meglio una pattuglia in meno per strada e una cella in più... Comunque.. queste sono opinioni personali.

Celeste ... ho specificato sin dall'inizio che a me interessava capire per principio quali sono i miei diritti e i miei doveri e quali siano i diritti e doveri del poliziotto.. Non è detto che una volta scoperto di non essere tenuto a mostrare i documenti io lo faccia.. ma mi piacerebbe saperlo.

Offline celeste

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3990
« Risposta #68 il: 03 Settembre 2013, 16:11:35 »
Allora scusi, ero io che non avevo ben compreso.

Offline dago113

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 12730
  • Utente desindacalizzato
« Risposta #69 il: 03 Settembre 2013, 16:13:26 »
No grazie, sono sempre soldi di questi tempi......sarebbe meglio evitare [03]

Sicura? il caffè delle macchinette è una ciofeca, le bottigliette d'acqua hanno degli iceberg all'interno ed i bagni sono un eco- sistema a parte.... vorresti proprio perdere tutto questo?  [03]
" hoc est sic est aliut fieri non licet"  Iscrizione latina.

"Preferisco i cattivi ai cretini, poichè ogni tanto i primi si riposano" Talleyrand

"Es ist keine Schande in Aktion, Leiden ist eine Schande"Walther Rathenau

Capo sezione N.W.O. di Miris'cis

Offline celeste

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3990
« Risposta #70 il: 03 Settembre 2013, 16:17:12 »
...mah sinceramente penso di poterne tranquillamente fare a meno,  [03]

Offline dago113

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 12730
  • Utente desindacalizzato
« Risposta #71 il: 03 Settembre 2013, 16:17:56 »
Meglio una pattuglia in meno per strada e una cella in più... Comunque.. queste sono opinioni personali.

Mi creda, questa è la prima che sento. Di solito la frase standard è "Ma dove siete quando c'è bisogno di voi?".

Arrivederla e grazie per avere partecipato al nostro programma.
" hoc est sic est aliut fieri non licet"  Iscrizione latina.

"Preferisco i cattivi ai cretini, poichè ogni tanto i primi si riposano" Talleyrand

"Es ist keine Schande in Aktion, Leiden ist eine Schande"Walther Rathenau

Capo sezione N.W.O. di Miris'cis

Offline celeste

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3990
« Risposta #72 il: 03 Settembre 2013, 16:23:49 »


Arrivederla e grazie per avere partecipato al nostro programma.
[/quote]
....ma dai!! [51] [51] [51] [51]

Offline MarcelloM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 38
« Risposta #73 il: 03 Settembre 2013, 16:32:03 »
Dago113.. mi riferisco sempre alle macchine che fanno i controlli (la paletta per intenderci) non alle volanti che intervengono.. perché a quanto ho capito dalle mie esperienze personali.. non sono le stesse... Le prime escono per uno scopo e stanno la fino a che non vengono richiamate. Le altre sono pronte ad intervenire su richiesta....

Citando sempre un episodio accaduto alla mia ragazza (!) .. stava ad una edicola in centro per pagare un abbonamento alla metro.. ha tirato fuori 50€ dal portafoglio.. al volo una persona glie le ha strappate di mano ed è scappata.... A 20 metri c'era una macchina ferma con due poliziotti dentro, ma quando lei, pochi istanti dopo il furto, ha comunicato la cosa, le hanno risposto che non potevano allontanarsi dalla macchina.

Ecco.. ci sarebbe bisogno di piu' volanti e meno di questi secondo me.. Oppure di meno controlli su chi beve e piu' assassini stradali in carcere

Offline MarcelloM

  • Nuovo
  • *
  • Post: 38
« Risposta #74 il: 03 Settembre 2013, 16:33:33 »
Qui mi sembra si cerchi la polemica a tutti i costi.. Io sto facendo domande sensate e, trascinato, affermazioni fuori tema ma sempre nel rispetto delle posizioni altrui, specificando che sono MIE idee personali