AutoreTopic: ATTENZIONE PERICOLO PUBBLICO  (Letto 1370 volte)


Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19037
  • Utente Desindacalizzato
« il: 26 Giugno 2014, 10:30:03 »
Citazione
ATTENZIONE PERICOLO PUBBLICO: Salve, volevo segnalare che a torre maura "roma" tra via aquila reale e via delle rondini , sta girando una persona psicolabile, che fa uso di sostanze stupefacenti, con un lancia Y nera, che sfreccia a 130km/h per le vie del quartiere, la vettura è anche senza assicurazione, rischia continuamente di investire pedoni, chi può faccia qualcosa, basta una ronda della stradale. Vogliamo rimanere anonimi qundi i dati inseriti non sono veri

questo il messaggio ricevuto sull email del nostro sito.
Dando per assunto che non sia solo uno sfogo di uno psicolabile e di un mitomane, ma che sia una segnalazione reale, si capisce quanto il "cittadino" sia profondamente disagiato. Di fronte all'evidenza di un reato si nasconde vigliaccamente dietro all'anonimato "chi puo' faccia qualcosa" e chi meglio di lui potrebbe realmente fare qualcosa ? Invece delega a poveri sbirri non vuole sporarcarsi le mani non vuole mettersi in mezzo, come se ripulire la societa' in cui anche lui fa parte e' una cosa che riguarda solo gli sbirri e non tutti i cittadini ! Caro concittadino, prendi sto caxxo di telefono e chiama il 113/112 e spiega le cose che sai, con il coraggio che dovrebbe avere ogni persona per bene di questo Stato, chiama e racconta quello che serve per impedire che alla fine qualcuno si faccia male sul serio o peggio ci rimetta la vita perche' nel caso non potrai dire che tu hai fatto quello che potevi perche' in realta' non hai fatto nulla. I primi poliziotti sono  i cittadini che hanno il dovere di vigilare e tutelare il bene pubblico e la pubblica incolumita'. Telefona e vedrai che non avrai alcun tipo di problema e ti sentirai certamente un cittadino migliore per aver fatto iil tuo dovere.
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline Ulysse

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3588
  • FYNG
« Risposta #1 il: 26 Giugno 2014, 11:32:37 »
questo è l'esempio della politica della "delazione" posta in atto dagli amministratori locali. Segnalazioni anonime per contrastare fenomeni criminali. Ora pensando positivo ci può anche stare che giungano segnalazioni vere in una misura più elevata di quante false, ma chi ci dice che il criminale x per vendere bene il suo prodotto, non segnali il suo antagonista, per avere campo libero? Piccolo particolare, che aiuta a far comprendere come la segnalazione "delatori" sia molto spesso inutile - a fini dibattimentali poi neanche ne voglio parlare - se non foriera di aumento dell'attività criminale stessa.
FYNG

Il Poliziotto vero non è quello delle fiction, il sangue è vero, i proiettili sono veri, le auto si rompono veramente e il dolore è devastante. E per giunta il computer non funziona mai!

bope

  • Visitatore
« Risposta #2 il: 14 Luglio 2014, 20:53:18 »
Con la differenza che il poliziotto ha la pistola, il cittadino probabilmente no , e se succede qualcosa si deve pagare l'avvocato di tasca sua, in oltre il cittadino non riceve uno stipendio per fare questo.

Se anche segnala un suo antagonista è sempre un delinquente in meno .
Cmq se non ha segnalato neanche la targa, è una segnalazione a cui non dare retta secondo me.

Io quando ho avuto problemi con qualche cretino del vicinato gli ho mandato una lettera anonima, senza minacce, ma invitandolo pacatamente a moderarsi , altrimenti avrei avvisato la polizia, e di solito ha funzionato e io non ho rischiato gomme tagliate o righe sulla carrozzeria.

L'anonimato è importante.


« Ultima modifica: 14 Luglio 2014, 21:00:36 da bope »

Offline balilla

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 841
« Risposta #3 il: 14 Luglio 2014, 22:11:47 »
Con la differenza che il poliziotto ha la pistola, il cittadino probabilmente no , e se succede qualcosa si deve pagare l'avvocato di tasca sua, in oltre il cittadino non riceve uno stipendio per fare questo.
Il poliziotto è meglio se la pistola la lascia a casa, se non vuole passare il resto dei suoi giorni in galera e vedersi confiscati tutti i beni, pensione o quello stipendio che tanto ti rosica...
Io quando ho avuto problemi con qualche cretino del vicinato gli ho mandato una lettera anonima, senza minacce, ma invitandolo pacatamente a moderarsi , altrimenti avrei avvisato la polizia, e di solito ha funzionato e io non ho rischiato gomme tagliate o righe sulla carrozzeria.

Doveva proprio essere cretino per NON capire che quella lettera gliela aveva mandata bope....
L'anonimato è importante.
[51] [51] vai a finire i compiti delle vacanze va...

Offline Alby

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 1151
« Risposta #4 il: 14 Luglio 2014, 22:17:11 »
[51] [51] vai a finire i compiti delle vacanze va...

C'è tempo! La scuola riprende solo a settembre... Adesso è ora di andare in spiaggia.

bope

  • Visitatore
« Risposta #5 il: 15 Luglio 2014, 08:56:57 »
Con la differenza che il poliziotto ha la pistola, il cittadino probabilmente no , e se succede qualcosa si deve pagare l'avvocato di tasca sua, in oltre il cittadino non riceve uno stipendio per fare questo.
Il poliziotto è meglio se la pistola la lascia a casa, se non vuole passare il resto dei suoi giorni in galera e vedersi confiscati tutti i beni, pensione o quello stipendio che tanto ti rosica...
Io quando ho avuto problemi con qualche cretino del vicinato gli ho mandato una lettera anonima, senza minacce, ma invitandolo pacatamente a moderarsi , altrimenti avrei avvisato la polizia, e di solito ha funzionato e io non ho rischiato gomme tagliate o righe sulla carrozzeria.

Doveva proprio essere cretino per NON capire che quella lettera gliela aveva mandata bope....
L'anonimato è importante.
[51] [51] vai a finire i compiti delle vacanze va...

stai calmo