AutoreTopic: Polizia Postale | ATTENZIONE A NUOVE “MAIL RICATTO”  (Letto 459 volte)


Offline G.P.G. 3

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 17065
  • che te guardi...
« il: 30 Gennaio 2015, 09:48:05 »
Polizia Postale | ATTENZIONE A NUOVE “MAIL RICATTO”


Scritto da Redazione

Data:29 gen, 2015


Polizia Postale – E’ in atto un invio massivo di  e-mail  con diverso mittente riguardanti, nella maggior parte dei casi,  avviso di “rimborsi”  per  la “ restituzione di materiale vario”.
Nel messaggio in questione, il destinatario viene invitato, per “ ricevere maggiori informazioni al riguardo”,  ad aprire un allegato.
 Attualmente il file allegato ha una estensione  .cab/.zip/.scr ed  una volta aperto installa nel pc un virus di difficile rimozione con la successiva perdita dei dati custoditi.Si raccomanda di non aprire il file e di cestinare l’ e-mail .

Attenzione alle mail-ricatto provenienti dall’Est Europa. A lanciare l’allarme è la Polizia di Vicenza che mette in allerta tutti gli utilizzatori di computer e posta elettrica da un nuovo virus che sta creando diversi problemi. Ad essere colpiti non solo a privati cittadini ma anche enti pubblici, istituti bancari ed aziende, tra cui anche Aim e la Prefettura di Vicenza.
 Secondo i primi accertamenti da parte della polizia postale l’utente “colpito” si trova nella casella di posta elettronica una mail, inviata quasi sempre da un mittente presente nella lista contatti, che indica che un acquisto, in realtà mai effettuato, è andato a buon fine. La mail, oltre che infettare il computer e il server, è in grado di impossessarsi di dati sensibili, tra cui codici e numeri di carta di credito.

I poliziotti berici stanno stanno indagando per risalire a coloro che inviano le mail, che sembrano provenire dall’Albania e dalla Romania. Il fenomeno ha raggiunto una diffusione preoccupante nel Vicentino da almeno una decina di giorni e sono diverse le segnalazioni arrivate in Questura.

http://www.contattolab.it/polizia-postale-attenzione-nuove-mail-ricatto/
" Impunitas semper ad deteriora invitat "" Non esistono altezze troppo grandi,ma solo ali troppo corte. "