AutoreTopic: 'S.i.l.vi.a.": un progetto della polizia per aiutare le donne  (Letto 6624 volte)


Offline G.P.G. 3

  • Membro Super
  • ******
  • Post: 17065
  • che te guardi...
« il: 25 Novembre 2007, 10:27:03 »
'S.i.l.vi.a.": un progetto della polizia per aiutare le donne

del 24/11/2007 di Federica di Spilimbergo

LUCCA - La Giornata internazionale contro la violenza alle donne è stata l'occasione per presentare il progetto "S.i.l.vi.a" realizzato dalla polizia per cercare di aiutare concretamente quelle donne che subiscono violenze e minacce da parte di persone a loro vicine.
E' il questore di Lucca, Maurizio Manzo, a presentare il progetto "S.i.l.vi.a. - Stalking inventory list per vittime e autori", che è stato varato dalla polizia per dare delle risposte concrete a quello che sembra divenire essere un problema in forte crescita e, cioè, quello della violenza e delle vessazioni contro le donne.

"Si tratta di un progetto per alleviare le sofferenze di una vittima di violenze assillanti - spiega Manzo - ed il nostro personale ha seguito dei corsi specifici per poter far fronte a situazioni difficili come quelle che si presentano in questi casi". Dei corsi che hanno messo gli agenti in grado di poter essere non solo di supporto morale nel momento che una donna compie il difficile passo di una denuncia, bensì anche in grado di "dare suggerimenti - spiega il dirigente dell'Anticrimine, la sezione che si occupa di questo specifico tipo di reato, Claudio Arpaia - in modo che le donne stesse possano evitare quegli atteggiamenti, a volte involontari, che possono esasperare una situazione già in crisi e farla precipitare".

Quello dello "stalking" è un reato che di fatto è sempre esistito, ma che solo adesso viene un po' più alla luce. "Sebbene si registri un aumento di segnalazioni e denunce - dice il questore - ancora questo fenomeno rimane sommerso, un po' per vergogna e un po' per paura di dover affrontare il proprio aggressore in un processo". Ma non è solo questo: lo "stalking" si fa forte proprio della paura e dell'intimidazione e la donna non denuncia per paura di ritorsioni ancora peggiori.

Ma cosa è, nei fatti, questo "stalking"? A spiegarlo è proprio Arpaia: "Si tratta di un reato che dovrebbe a breve entrare nella giurisprudenza italiana: è infatti adesso al vaglio della Camera la proposta di legge affinché sia contemplato dal codice penale, come 612/bis e, cioè, come atti vessatori e persecutivi. Si tratta, quindi, di minacce, fisiche e psicologiche, fino ad arrivare alle lesioni, che possono poi divenire gravi e, nei casi estremi, si può sfociare anche nell'omicidio".

Se fortunatamente poche volte si arriva all'estremo dell'omicidio, molto comuni sono i casi in cui si arriva a molestare una donna: i motivi per cui si comincia sono in genere futili: problemi economici piuttosto che gelosia o il non riuscire ad accettare il fatto che una storia sia definitivamente chiusa: "In tutti i casi si tratta quasi sempre di coppie o ex tali - spiega Arpaia - e le donne colpite generalmente hanno tra i 25 ed i 45/50 anni, mentre non esiste una classe sociale maggiormente esposta. Abbiamo notato che è un fenomeno trasversale, che attraversa tutti i ceti sociali".

Molto comuni, ultimamente, sono divenute le molestie via cellulare, anche con messaggini, inviati alla ex con messaggi assolutamente poco rassicuranti: da questo alla violenza, il passo non è lungo: "La cosa più importante è che chi è vittima di questo tipo di 'attenzioni' - dice il questore Manzo - non divenga ostaggio dell'intimidazione che vi è legata, ma segnali il fatto alla polizia con un esposto". Tecnicamente, infatti, l'esposto non deve per forza sfociare in un'azione giudiziaria, pertanto è un atto formale che serve soprattutto a tutela di chi lo compie: "In questo modo noi abbiamo il compito e dovere di parlare con chi viene segnalato avere un comportamento non consono nei confronti di chi ha effettuato l'esposto - dice ancora Manzo -: abbiamo verificato che in molti casi è sufficiente questo primo passo affinché cambi l'atteggiamento nei confronti della vittima".

Chiaramente altre volte l'effetto sortito non è così forte e positivo, ma un esposto è comunque un atto che, qualora fosse necessario, serve per dare ulteriori elementi di indagine agli investigatori.

A Lucca, dal gennaio di quest'anno la sezione Anticrimine ha indagato su ventotto casi di "stalking". Al centro sempre ex coppie e solo in un caso la violenza è stata nei confronti dell'ex marito. In questi 28 casi si va dall'aggressione alla ex per non farla andare via, dopo averla casualmente incontrata sulle Mura, a sms ingiuriusi, a prime lesioni alla ex fidanzata, fino all'aggressione con una forchetta: "A differenza degli episodi di follia - dice Arpaia - questi non nascono da un raptus, bensì maturano lentamente in quella che si potrebbe definire un'escalation di piccole violenze". E' per questo che la polizia esorta tutti coloro che sono vittime di questi atteggiamenti vessatori a non attendere e "ad avere il coraggio di denunciare queste situazioni di disagio, affinché non sfocino in episodi di ben più grave entità", conclude Manzo.
loschermo.it


" Impunitas semper ad deteriora invitat "" Non esistono altezze troppo grandi,ma solo ali troppo corte. "

Offline sabi

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3510
« Risposta #1 il: 25 Novembre 2007, 19:51:17 »
Hai fatto bene, GPG, a ricordare  questa data speciale.
Interessante l'iniziativa della Polizia di Stato.
Ricordiamo le donne vittime di violenza di genere, senza strumentalizzazioni politiche che non servono a niente, e battiamoci per sconfiggerla.
Se non ci sono cani in paradiso, quando muoio voglio andare dove sono andati loro.

Offline sabi

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3510
« Risposta #2 il: 25 Novembre 2007, 19:59:16 »


Questa giornata è dedicata in tutto il mondo a questo problema. E le cifre fanno veramente rabbrividire... sono tante le donne che subiscono violenza di ogni tipo (fisica ma anche psicologica ed economica), e tante sono quelle che non hanno il coraggio di dire BASTA!!!! e di denunciare chi le maltratta.
Un ricordo speciale anche alle donne di Ciudad Juarez, con l'augurio che presto si faccia giustizia e si puniscano i loro omicidi. [10]
Se non ci sono cani in paradiso, quando muoio voglio andare dove sono andati loro.

Offline lukas

  • Membro Master
  • ****
  • Post: 2651
« Risposta #3 il: 25 Novembre 2007, 20:04:05 »
 [16] Un pensiero a tutte le donne  :105:  [16]
Molto spesso fare ciò che vi fa star bene non significa fare ciò che è giusto

Offline accigliato

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3045
« Risposta #4 il: 29 Novembre 2007, 23:58:43 »
[16] Un pensiero a tutte le donne  :105:  [16]


Concordo :105: :96: :97:

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #5 il: 07 Gennaio 2008, 11:48:49 »
Questo è l'argomento che cercavo.
Quando a farti violenza psicologia, a minacciare, a ricattare ecc.eccc è un poliziotto ?
Ti cade il mondo addosso, nel vero senso della parola.
Prima conquista la tua fiducia col tesserino e qualificandosi.
Tu gli dai in mano la tua vita e i tuoi sentimenti.
Lui oltre ad essersi preso gioco di te, abusa del suo potere con intimidazioni, minacce e tutto il resto.
No...e no.....Non va bene cosi.
Lui non si sarebbe MAI aspettato una tua segnalazione al suo comandante, ti ha sottovalutata.
Donne NON PERMETTETE MAI A NESSUNO di mancarvi di rispetto.
Certo c'è al paura di ritorsioni è vero....ma non possiamo permettere che per colpa di qualcuno che ha seri problemi di depressione  o quant'altro, ci vadano di mezzo tutti.
Gli illeciti, gli abusi di potere e le violenze, vanno segnalati per il nostro bene e per il bene delle forze di polizia.

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #6 il: 07 Gennaio 2008, 11:53:48 »
Specialmente quando ti senti dire :" Devi morire tu e tutta la tua famiglia", " Se succede questa cosa paghi tu ", "schiantati con la macchina contro il muro", " Ti faccio una fattura con gli spilli"....ecc.ecc.ecc.ecc .ecc.

SONO FRASI AGGHIACCIANTI.....S e poi a dirtele è un poliziotto......... ....... [62]

Offline Axel

  • Amministratore
  • Membro Master
  • *****
  • Post: 2385
  • Fermate Disonest'
« Risposta #7 il: 07 Gennaio 2008, 14:00:11 »
A quanto ho capito la tua non è stata proprio una bella esperienza.
Ma in primis bisogna ricordare che un poliziotto è sempre un uomo e la divisa di certo non lo cambia nel carattere.
Mi fanno letteralmente pena i colleghi che si nascondono dietro la nostra beneamata divisa per cercare di reprimere i loro sfoghi e le loro frustazioni personali... fortunatamente ne ho visti pochi...

Apro parentesi - Arrestare, denunciare o elevare verbali al CDS non rientra nel reprimere sfoghi o frustazioni personali ( Come blatera qualcuno che apre bocca per far prendere aria ).... quello E' LAVORO. - Chiusa parentesi

La divisa della Polizia non serve ai propri scopi personale ma serve a far sentire nella gente quella fiducia delle istituzioni che si sta perdendo sempre più.

Comunque mi dispiace che proprio frasi del genere ti siano arrivate da un collega.
Una volta che avrete imparato a volare camminando sulla terra guarderete il cielo perchè là siete e là vorrete tornare (Leonardo da Vinci)
Vola solo chi osa farlo (Luis Sepulveda)
Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima. (Einstein)

solaris_mkr

  • Visitatore
« Risposta #8 il: 07 Gennaio 2008, 14:39:30 »
Specialmente quando ti senti dire :" Devi morire tu e tutta la tua famiglia", " Se succede questa cosa paghi tu ", "schiantati con la macchina contro il muro", " Ti faccio una fattura con gli spilli"....ecc.ecc.ecc.ecc .ecc.

SONO FRASI AGGHIACCIANTI.....S e poi a dirtele è un poliziotto......... ....... [62]


Hai sporto denuncia?

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #9 il: 07 Gennaio 2008, 15:37:04 »
Fortunatamente ho delle conoscenze ( si capisce che nn mi aveva creduta ). C'è stata una segnalazione anonima. E" stato ripreso verbalmente, con le conseguenze del caso.
C'è stato un precedente anni fa. Un agente che  si comportava in modo simile, ma se nn sbaglio non venne segnalato.....Fece una strage :(

Ovviamente ho tagliato chirurgicamente ogni contatto con lui.
Il paradosso è che l'ultima volta che ci siamo sentiti, si è poi scusato......Si capisce che non ne aveva abbastanza delle bugie dette e ha concluso con un ( dopo avergli detto di trovarsi un buon avvocato ) io nn sono la persona delle generalità che ti ho dato.
Cioè sono un poliziotto, am non mi chiamo come ti ho detto.

A quel punto, l'ho salutato e mi sono detta " No adesso è troppo ".

Ho contattato immediatamente le mie conoscenze in Questura e in tempo zero, abbiamo verificato che era lui, eccome se era lui.



RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #10 il: 07 Gennaio 2008, 15:38:42 »
Adesso non so esattamente cosa succederà.  Spero abbia l'intelligenza di non contestare la segnalazione. Aggraverebbe la sua posizione.


solaris_mkr

  • Visitatore
« Risposta #11 il: 07 Gennaio 2008, 15:41:38 »
Fortunatamente ho delle conoscenze

ah beh allora...

Offline lukas

  • Membro Master
  • ****
  • Post: 2651
« Risposta #12 il: 07 Gennaio 2008, 15:42:18 »
Ciao rosablu, purtroppo ci sono persone simili anche da noi come dappertutto, mi spiace molto per la tua disavventura anche se mi sembra non ti ha lasciato un'avversione per tutte le giacche blu in generale.  [16]
Molto spesso fare ciò che vi fa star bene non significa fare ciò che è giusto

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #13 il: 07 Gennaio 2008, 15:42:38 »
Ci sarebbe dell'altro, ma mi sono promessa di parlarne solo nel caso in cui dovesse contestare. Non gli conviene.
Il mio avvocato è allertato da quando è successa la cosa.
Vorrei finisse qui, ma da lui mi aspetto di tutto.
Probabilmente ha in corso una seria depressione. Mi dispiace cosi tanto....Ero cosi felice quando l'ho conosciuto sigh ;(((   :xke:

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19037
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #14 il: 07 Gennaio 2008, 21:25:12 »
Ci sarebbe dell'altro, ma mi sono promessa di parlarne solo nel caso in cui dovesse contestare. Non gli conviene.
Il mio avvocato è allertato da quando è successa la cosa.
Vorrei finisse qui, ma da lui mi aspetto di tutto.
Probabilmente ha in corso una seria depressione. Mi dispiace cosi tanto....Ero cosi felice quando l'ho conosciuto sigh ;(((   :xke:


..perdonami ma ci sono molte cose che non sono per niente chiare, e personalmente dubito  molto che tutto cio sia vero, ma prendila come una mia personale opinione....senza offesa......e comunque ti ricordo che qui sei in un posto in cui certi  meccanismi sono molto molto ben conosciuti..insomma è come se vai a parlare con un prete e gli racconti la tua storiella di Gesù Cristo........
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #15 il: 07 Gennaio 2008, 22:18:25 »
Quali sarebbero quelle non chiare ? Ovviamente per motivi di Privacy, non posso scrivere nome cognome e la sottosezione di cui fa parte, o il nome del Comandante.
Sinceramente io questi meccanismi non li conosco ed è la prima volta fortunatamente, che mi trovo in una situazione simile.

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #16 il: 07 Gennaio 2008, 22:25:44 »
Oddio, in effetti rileggendo, non sono stata molto chiara.
Non ho raccontato tutta la relazione e non la racconterò, perchè è cosa di pochi giorni fa. Mi spiace se dubiti della mia parola, ma giustamente non mi conosci. Ti assicuro che ho mille difetti e un gran pregio: sono sincera. Non perderei tempo prezioso qui, per raccontare una storia inventata.
Ho trovato questo sito, perchè da quando ho conosciuto lui, spesso guardo quello ufficiale e altre informazioni.
Siccome parlarne con un'amica o con gente comune, non serve a niente, penso che discuterne con chi vive la sua realtà, sia più liberatorio per me.
Ti dico uan cosa, vediamo se mi credi. La segnalazione è stata notificata ( nn so se si dice cosi ) anche alla Procura Della Repubblica e ai Sindacati.
Sto parlando di minacce di morte, non di un vaffa......

Che poi sia un agnellino non ho dubbi, ma le minacce di morte non si fanno e voi lo sapete. Tra la'ltro non solo indirizzate a me, ma a tutta la mia famiglia.   :xke:

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19037
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #17 il: 07 Gennaio 2008, 22:28:01 »
..perdonami ma ho la brutta abitudine di dire cio che penso e credo che certe situazioni sono estremamente complesse e quasi mai una singola parte riesce a dare luce chiara e esaustiva alla vicenda, motivo per cui personalmente farei a meno di scendere in particolari che poi sarebbe inutile e dannoso stare li a spiegare.
le cose che non mi sono chiare sono molteplici, te le elenco solo per darti una idea e non pretendo in nessun modo la risposta anche perchè sono cose private che probabilmente non interessano gli altri frequentatori del forum...primo non si capisce perchè non fare una denuncia, fare il poliziotto è un lavoro come un altro e pensare che un singolo possa imbavagliare la giustizia è assolutamente impensabile; secondo non capisco come le consocenze possano intervenire nella tua causa quando tu sottolinei che c'è un stoto di depressione, quindi si tratta di una persona malata che nessuno mai tutelerebbe da qui ritorniamo al primo punto; terzo punto tralascio sulla presunta strage dell'agente non segnalato, anche perchè non capisco in cosa consiste "la segnalazione" (basta un cittadino che va dal mio superiore dicendo che sono matto?..perchè se cosi fosse sono stato segnalato un sacco di volte......) ...quarto...meglio far valere i propri diritti e le proprie richieste nelle sedi opportune, oppure lasciarle per il the con le amiche..questo è un forum pubblico e dare del matto a qualcuno si puo anche rischiare penalmente......spe ro di essere stato chiaro.... [70] [70]
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #18 il: 07 Gennaio 2008, 22:36:29 »
Perdonami ma censuri troppo. O lasci parlare o non lasci parlare.

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #19 il: 07 Gennaio 2008, 22:41:27 »
Se vuoi ti do il nome del Comandante cosi lo chiedi a lui.
La segnalazione l'ho fatta io, ed è passata come anonima. Evidentemente avranno visto qualcosa che li ha convinti della mia tesi o no? Infatti non stanno tutelando lui, stanno tutelando me e la vostra divisa.

Dovresti sapere che le denunce sono lungheeeeeeeeeee. La segnalazione invece è effettiva all'istante.
Se io ho dei messaggi sul cellulare che arrivano dal tuo numero e messaggi in segreteria vocale sempre tuoi, dove insulti e minacci di morte, secondo te non sono elementi sufficienti per uan segnalazione.
La denuncia è molto peggio e il mio scopo non è certo metterlo in difficoltà.

Però con una bella strigliata verbale da parte del comandante, qualcosa avrà capito no ?

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #20 il: 07 Gennaio 2008, 22:42:35 »
Una curiosità, ma qui se non si parla di fatti attinenti alle Forze di Polizia, di cosa si dovrebbe parlare ?

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19037
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #21 il: 07 Gennaio 2008, 22:44:43 »
..no no io non censuro un bel niente, ti ho solo fatto presente che ognuno di noi risponde di ciò che scrive e che anche nel caso si tratti di verità questa non è assoluta fino ad una sentenza pronunciata da un tribunale....i messaggi possono essere scritti da chiunque hanno in mano un telefono...cmq questa non è un aula di giustizia e noi non siamo ne difensori ne accusa, ti nvito di nuovo ad esporre le tue ragioni nelle sedi piu opportune...
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #22 il: 07 Gennaio 2008, 22:45:52 »
Allora dimmi tu ...di ocsa si parla qui ? Solo di quello che succede a terzi ? Fatti di cronaca ? Basta saperlo.

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 19037
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #23 il: 07 Gennaio 2008, 22:47:33 »
Allora dimmi tu ...di ocsa si parla qui ? Solo di quello che succede a terzi ? Fatti di cronaca ? Basta saperlo.



 [36] [36] [36] [36]..qui non si parla...soprattutto si legge..... [51] [51] [51] [51].....vai sul forum e fai un giro....e poi ne "riparliamo"  [30] [30]
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

RosaBlu

  • Visitatore
« Risposta #24 il: 07 Gennaio 2008, 22:48:16 »
Maròòò, tra un po' mi saltano i nervi. Qual'è il concetto dell'operazione S.I.L.VI.A ?
SONO ANDATA OFF TOPIC ? NON MI PARE PROPRIO.
Comunque chiusa qui. Se nn posso nemmeno discutere di quello che ho vissuto io, lascio proprio perdere.