AutoreTopic: la polizia può aiutare un'effrazione???  (Letto 699 volte)


Offline cittadino10

  • Nuovo
  • *
  • Post: 11
« il: 20 Gennaio 2017, 22:03:18 »
Ho un contratto d'affitto di una mansarda della quale mia madre è usufruttuaria e io nudo proprietario. In mia assenza i miei fratelli forzano il portone d'ingresso e si impossessano della mansarda e di tutto il contenuto di mia esclusiva proprietà. Dopo un anno e cinque mesi il Giudice mi reintegra nel possesso ordinando l'immediata consegna delle chiavi.Nell'ambito del procedimento di reintegra i miei germani dichiarano di aver agito con il consenso del commissario che gli avrebbe detto "Chiamate un fabbro che scassiamo la porta" inviando sul posto in "supporto" due agenti di PG. Chiarisco subito che il commissario era a conoscenza che la mansarda era in mio possesso e che non è stata sporta alcuna denuncia o segnalazione che nei miei locali vi fossero armi o droga. Concludo precisando che sono incensurato. Ho chiesto al commissariato le annotazione relative a quella operazione avvenuta due anni fa e non ho ricevuto alcuna copia né risposta nonostante un successivo sollecito

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18992
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #1 il: 20 Gennaio 2017, 22:07:31 »
 Be è normale che nessuno ti abbia risposto. Non hai nulla che conferma le dichiarazioni dei tuoi fratelli . Trattandosi di una questioone complessa dubito che le cose siano andate come sono state raccontate.
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline cittadino10

  • Nuovo
  • *
  • Post: 11
« Risposta #2 il: 20 Gennaio 2017, 22:31:53 »
credo che la risposta alla richiesta di annotazione sarebbe doverosa. I miei fratelli hanno citato, nomi e cognomi, quali testi a favore il commissario e i due agenti di PG nel procedimento di reintegro

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18992
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #3 il: 21 Gennaio 2017, 02:35:44 »
Procedimento ? Civile ? Penale ? Le copie chiedile all autorita giudiziaria.
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline cittadino10

  • Nuovo
  • *
  • Post: 11
« Risposta #4 il: 21 Gennaio 2017, 06:36:11 »
la giustificazione che effrazione è avvenuta su suggerimento e presenza della PG è sia scritta sia detta in udienze nell'ambito di azioni civili di reintegro e di danno per spoglio. Inoltre, i miei fratelli dopo l'effrazione entrano nella mia mansarda, la perquisiscono e poi cambiano la serratura. il giorno dopo loro presentano denuncia al commissario motivando la forzatura del portone per messa in sicurezza degli impianti. in questa denuncia, poi archiviata, non si nomina la PG. Vièppiù nel fascicolo non vi sono annotazioni riguardo a questo intervento che invece appare in sede civile mettendo persino i PG che avevano assistito e il loro dirigente quali testi a favore della legittimazione allo scasso.

Spero che sia più chiaro. quanto sopra è stato denunciato alla Procura per reati di violazione di domicilio, violenza di proprietà privata e violazione privacy e ancora per furto atteso che al reintegro non vi erano più soldi nel mio portafoglio. Dopo un anno non è stata fatta alcuna indagine e io non sono mai stato sentito. Ma questo è normale?

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18992
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #5 il: 21 Gennaio 2017, 08:07:10 »
la giustificazione che effrazione è avvenuta su suggerimento e presenza della PG è sia scritta sia detta in udienze nell'ambito di azioni civili di reintegro e di danno per spoglio.

scritta dove ? capisco il buon senso ma per ora i suggerimenti non sono considerati reati, anche in considerazione del fatto che non sappiamo cosa viene raccontato al momento di quel suggerimento, probabilmente se i fatti rappresentati al momento erano diversi (e ovviamente chi li ha rappresentati diversi non starà certo a sottolinearlo) il suggerimento sarà stato fatto in buona fede.


Citazione
Inoltre, i miei fratelli dopo l'effrazione entrano nella mia mansarda, la perquisiscono e poi cambiano la serratura. il giorno dopo loro presentano denuncia al commissario motivando la forzatura del portone per messa in sicurezza degli impianti. in questa denuncia, poi archiviata, non si nomina la PG.


??? hanno presentato denuncia per cosa ? hanno motivato la forzatura ?? a chi l'hanno motivata ???


Citazione
Vièppiù nel fascicolo non vi sono annotazioni riguardo a questo intervento che invece appare in sede civile mettendo persino i PG che avevano assistito e il loro dirigente quali testi a favore della legittimazione allo scasso.

bisogna sentire l'avvocato, ciò che si dichiara in sede civile è un conto, in sede penale un altro....

Citazione
Spero che sia più chiaro. quanto sopra è stato denunciato alla Procura per reati di violazione di domicilio, violenza di proprietà privata e violazione privacy e ancora per furto atteso che al reintegro non vi erano più soldi nel mio portafoglio. Dopo un anno non è stata fatta alcuna indagine e io non sono mai stato sentito. Ma questo è normale?

 la violenza di proprietà privata è un reato che non esiste, cosi come la violazione della privacy; al contrario esiste violenza privata e violazione della proprietà privata, forse fai un pò di confusione.
Io non ho capito, tu eri proprietario e tua madre usufruttuaria, ma tu avevi il tuo portafogli li, ma tua madre dov'era in tutta questa storia ? non so se sia possibile per un usufruttuaria affittare il bene...ma è roba civile.
Concludo dicendoti che se c'è un procedimento penale in corso , qualsiasi atto tu voglia visionare lo devi chiedere all'Autorità Giudiziaria e non alla Polizia Giudiziaria. Di fatto quindi devi inoltrare le tue richieste visionando il fascicolo delle indagini che sta in Procura della Repubblica. La Polizia Giudiziaria (quindi il commissariato) non ha alcuna possibilità di fornirti quanto tu richiedi e non ha neanche l'obbligo di risponderti . Mi pare strano che un avvocato anche il più scalcagnato non sappia queste cosa.
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline Hutchinson

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 1218
« Risposta #6 il: 21 Gennaio 2017, 09:06:56 »
ma se tu eri/sei il nudo proprietario, non hai possesso di nulla.. chi ha il possesso dell'immobile è tua madre... se è passata a miglior vita, le sue disponibilità seguono le leggi di successione, nel caso di usufrutto, l'immobile passa al nudo proprietario che vede riuniti proprietà e possesso, ma non ciò che è contenuto nella casa.
se ritieni che questi colleghi (o pseudo tali, nel senso che non ho capito chi siano) abbiano commesso un abuso, puoi procedere a denuncia penale verso di loro... ti sei chiesto:
- perchè l'hanno fatto ?
- io sono in regola al 100% oppure mi sfugge qualcosa ?

Offline Aruno

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 198
« Risposta #7 il: 21 Gennaio 2017, 09:32:33 »
La L.241/90 e successive modifiche e integrazioni (l'ultima recentissima) sono inerenti all'accesso atti AMMINISTRATIVI.
Qui mi pare si parli di penale, ergo vanno richiesti all'A.G. (che ne valuterà l'accesso) e con costi moooooolto diversi (mi pare sia un T.U. del 2005 a regolarli).

Offline cittadino10

  • Nuovo
  • *
  • Post: 11
« Risposta #8 il: 22 Gennaio 2017, 22:20:40 »
Ho posto il quesito in un forum "La Polizia e il Cittadino", non "L'avvocato e il Cittadino"  [01] perchè mi interessa il parere di chi opera sul campo e dovrebbe sapere se c'è stato abuso.  Ribadisco che: 1) sono conduttore dell'appartamento; 2) le motivazioni sono "messa in sicurezza degli impianti" faccio presente che non c'era nessun problema e comunque non era presente personale specializzato in impianti gas o acqua o luce; 3) il procedimento penale che contiene anche questi fatti è stato archiviato e nel relativo fascicolo non esistono annotazioni in merito; 4) durante il procedimento civile che mi reintegra nel possesso chi si era impossessato sostiene nelle memorie presentate che lo spoglio era lecito "tant'è vero che era autorizzato da un commissario che ha inviato 2 agenti PG indicandone nomi e cognomi. 5) il commissario in questione era a conoscenza che ero io in possesso e avevo io le chiavi di quell'immobile
Dando per scontati i fatti su narrati e limitatamente agli stessi, il quesito è: può la PG assistere o autorizzare la forzatura il portone di una abitazione?

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18992
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #9 il: 22 Gennaio 2017, 23:32:35 »
È evidente che nessun commissario potrà mai autorizzare uno scasso. Cosi come continua ad essere evidente che chi dichiara questo lo fa in chiara malafede che in sede civile non puo essere perseguita come calunnia. Tu continui a guardare il dito e non la luna. Chi ti ha sottratto il bene non è il commissario ma chi vi è entrato adducendo motivazioni e giustificazioni pretestuose. Un ultima cosa, tu chiedi e qualcuno ti risponde quindi cerca di essere gentile perche non è scontato che qualcuno ti risponda. Rimane il fatto che tutta questa storia fa acqua da tutte le parti.
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline Hutchinson

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 1218
« Risposta #10 il: 23 Gennaio 2017, 00:11:53 »
Infatti io, in quello che ho scritto, cercavo di capire qualcosa... ma a questo punto mi arrendo, tanti saluti... [69]

Offline Braveheart

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 277
« Risposta #11 il: 22 Febbraio 2017, 23:43:05 »
È evidente che nessun commissario potrà mai autorizzare uno scasso. Cosi come continua ad essere evidente che chi dichiara questo lo fa in chiara malafede che in sede civile non puo essere perseguita come calunnia. Tu continui a guardare il dito e non la luna. Chi ti ha sottratto il bene non è il commissario ma chi vi è entrato adducendo motivazioni e giustificazioni pretestuose. Un ultima cosa, tu chiedi e qualcuno ti risponde quindi cerca di essere gentile perche non è scontato che qualcuno ti risponda. Rimane il fatto che tutta questa storia fa acqua da tutte le parti.

e dove sarebbe stato scortese il nostro amico? A ma pare, come al solito, che lo scortese qui sei solo tu, con le tue risposte stizzite e il modo di fare saccente. Ma quand'è che cambierai mai?

Offline Ulysse

  • Membro Veteran
  • *****
  • Post: 3588
  • FYNG
« Risposta #12 il: 23 Febbraio 2017, 11:14:46 »
e dove sarebbe stato scortese il nostro amico? A ma pare, come al solito, che lo scortese qui sei solo tu, con le tue risposte stizzite e il modo di fare saccente. Ma quand'è che cambierai mai?

Fa cosi, ma in fondo è un buono. é basso di statura e come molti non alti, attacca per non essere calpestato, bisogna comprenderle queste cose, ma capisco che non conoscendolo rimane difficile capirlo.  [51] [51] [51]

Comunque qui esiste un problema di fondo, tornando in topic. Il nostro utente "cittadino", ha fatto una richiesta semplice, per lui, perché come molti altri in Italia, è caduto nella maglie di una giustizia farraginosa e spesso non soddisfacente il naturale senso di "giustizia" che magari desideriamo. Sbaglia per esempio, nel momento in cui dice di aver fatto la richiesta in un forum poliziotti/cittadini e non avvocati/cittadini. Sbaglia perché la funzione primaria di un avvocato, sia penalista che civilista, è quella di verificare che la Legge sia applicata in maniera giusta per tutti. Apparentemente difende il suo assistito, diciamo volgarmente che lo usa, ma in effetti l'avvocato verifica che la Legge venga soddisfatta, confrontandosi con una controparte - l'accusa - che ha messo insieme un pacchetto probatorio da presentare alla figura giudicante.
Questo esempio, è di per se un chiaro problema di natura civile, perché la gravità penale è limitata, cioè gli estremi di un reato penalo sono quasi tutti perseguibili a querela di parte, ciò vuol dire che chi interessato deve - attraverso un legale - attivarsi al fine di far procedere l'AG. Sia che utilizzi la PG, sia che egli stesso tramite il legale presenti l'atto giudiziario, le FF.OO - coloro che stanno sul campo come il nostro amico dichiara - restano alla finestra. Cioè non possono andare oltre le loro competenze di "vettori" delle notizie raccolte come prove, rimettendo tutto agli organi preposti per legge a curare e valutare il caso.
Esiste purtroppo una pessima cultura in Italia, che coinvolge sempre di più i cittadini con le FF.OO che è l'utilizzo ad personam delle FF.OO. Spesso si chiamano le FF.OO per risolvere beghe personali, conflitti sociali di basso valore - le liti condominiali per esempio - oppure togliere la merda dal giardino. Non è così. Le FF.OO garantiscono solo che le persone coinvolte in fatti di legge, arrivino in tribunale dove chi chiamato a giudicare e difendere, dovrà assolutamente redimere la questione. Una cultura più approfondita riguardo la Legge e le sue maglie, favorirebbe un migliore rapporto tra i cittadini e le FF.OO, agevolerebbe molto la Giustizia evitando i pantani che purtroppo conosciamo, e segnerebbe una linea di confine tra cittadini buoni e cattivi, evitando spreco di risorse e di parole sopratutto.
FYNG

Il Poliziotto vero non è quello delle fiction, il sangue è vero, i proiettili sono veri, le auto si rompono veramente e il dolore è devastante. E per giunta il computer non funziona mai!