AutoreTopic: Straordinario programmato - lo possono tagliare?  (Letto 95 volte)


Offline Azazillo

  • Nuovo
  • *
  • Post: 4
« il: 17 Luglio 2017, 09:38:46 »
In Questura a xxxxxxx stanno tagliando selvaggiamente (non sò con quale criterio) lo straordinario programmato.
Ad esempio a me su 21 ore fatte nel mese di maggio 2017, che pagheranno adesso con lo statino di Luglio 2017, ne hanno tagliate 8 (otto)..
Circa il 40%
Mi sembra un'esagerazione.
Il tutto è regolamentato dall' ANQ del 2000 negli articoli 13 e 16 mi sembra...
Devo aver letto che qual'ora nell'Ufficio (inteso come intera Sezione) si superi il monte orario totale attribuito (emergente + programmato) l'Uff Amm Contabile può effettuare il taglio delle ore partendo da chi ha fatto il programmato.
Sembrerebbe che l'emergente sia obbligatorio pagarlo.
Non condivido quanto anzidetto poichè anche il programmato toglie le persone dalla propria vita privata facendole stare in Ufficio (il programmato si sà si fa solamente in Ufficio)... Tantissimi sono i colleghi delle Volanti (ad esempio) che dopo i turni in 5^ si fermano a fare passaporti o inserimenti sdi per portare a casa qualche soldo in più per la famiglia....
Non trovo corretta questa distinzione fra i due straordinari, ma è un mio pensiero... cosi è stato deciso in sede dell'ANQ Nazionale.

Ora i fattori sono vari: primo deve esserci una sorta di equilibrio sul taglio degli str a tutti i colleghi di quella Sede; intendo non è che a uno tolgono il 40% e ad un altro il 5% ... secondo punto è che leggevo ieri sera tra i vari siti che l'UAC deve avvisare a tempo utile (dicono entro il 20 del mese della messa in pagamento degli str) i colleghi per dargli la possibilità di commutare le ore str che gli saranno tagliate in giorni di riposo, altrimenti le perderanno.
Ebbene sì lo str programmato non pagato per motivi di servizio è perso!
Lo str emergente invece è pagato appena sono disponibili i soldi in bilancio ...

DOMANDA:

E' vero quello che ho scritto? Possono tagliare lo str programmato anche se organizzato preventivamente // trimestralmente con tanto di nomi su circolare interna a firma del Questore?
Lo str programmato è considerato orario definitivo di lavoro onde per cui si è obbligati a pagarlo?
E' vero che si perde e non lo pagheranno più se non convertito in gg di riposo?

 [71]
« Ultima modifica: 17 Luglio 2017, 10:06:56 da Cleanhead »

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18965
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #1 il: 17 Luglio 2017, 10:06:37 »
 [03] [03] [03] [03] siamo nuovi è ?  [42] [42] [42] [42]

Citazione
E' vero quello che ho scritto? Possono tagliare lo str programmato anche se organizzato preventivamente // trimestralmente con tanto di nomi su circolare interna a firma del Questore?

diciamo che hai parecchia confusione.

Citazione
Lo str programmato è considerato orario definitivo di lavoro onde per cui si è obbligati a pagarlo?

ci mancherebbe altro !

Citazione
E' vero che si perde e non lo pagheranno più se non convertito in gg di riposo?

assolutamente no.

Non esiste alcuna distinzione sotto il profilo economico tra lo straordinario programmato e quello emergente. I tagli che si fanno delle ore è un fatto normalissimo, se perdi tempo a leggere i post presenti in questo forum conoscerai  anche molte altre cose in merito. I tagli delle ore solitamente sono equi ma non esiste una regola precisa ogni ufficio si regola autonomamente in base al buon senso. Il taglio si attua quando l'ufficio supera il monte ore assegnato, il conto è totale e si lavora sul totale poi tagliando sui singoli di solito chi ne ha di più a prescindere che sia programmato o emergente.
Lo straordinario fatto non si perde mai chi ti dice il contrario lo fa per farti prendere i riposi.
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18965
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #2 il: 17 Luglio 2017, 10:08:28 »
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline Azazillo

  • Nuovo
  • *
  • Post: 4
« Risposta #3 il: 17 Luglio 2017, 12:11:15 »
Scusami Cleanhead, è verò che in questa materia probabilmente ho "parecchia confusione" ma sono anche iscritto ad un sindacato da anni che non stà facendo nulla.
Stiamo parlando anche di una violazione dell'ANQ firmato nel 2000 ...
Sappiamo che i sindacati, dal quale mi cancellerò immediatamente almeno recupero le ore di str. tagliate!!, brindano in continuazione le loro poltrone e i diritti extra acquisiti ma almeno che ci prendano in giro meno palesemente... e che diamine.
Comunque ho scritto quà proprio per avere delle risposte da contestare x iscritto al Questore.
Possibile che nessuno si stia interessando a xxxx?

Ti allego questo link da leggere dove è spiegato che lo str programmato può essere tagliato mentre l'emergente assolutamente no...
http://www.ricerca-amministrativa.it/RA/massima-Retribuzione-del-lavoro-straordinario-m-227.xhtml;jsessionid=c90070a9f6227dae443a4b9721c9

ciao
« Ultima modifica: 17 Luglio 2017, 13:51:38 da Cleanhead »

Offline Azazillo

  • Nuovo
  • *
  • Post: 4
« Risposta #4 il: 17 Luglio 2017, 12:13:20 »
In Sintesi:

Retribuibilità delle ore di lavoro straordinario non programmate.

2.1. Le prestazioni di lavoro straordinario della Polizia di Stato sono disciplinate dalla legge n. 121/1981 e dall'Accordo Nazionale Quadro del 15 maggio 2000 siglato tra il Ministro dell'Interno e le rappresentanze sindacali delle Forze di Polizia. Dall'art 63 ("Orario di servizio") legge n. 121/1981 si ricava che gli appartenenti alla Polizia di Stato abbiano l'obbligo giuridico di prestare lavoro straordinario qualora lo richiedano le circostanze contingenti. In base al medesimo art. 63, le prestazioni di lavoro straordinario (lavoro straordinario “emergente”) debbano essere retribuite senza le limitazioni previste per le altre categorie di pubblici dipendenti, e ciò nell'ottica di prioritaria centralità che si è voluta assegnare alla pubblica sicurezza, da cui discende quale logico corollario il dovere degli appartenenti alla Polizia di Stato di lavorare oltre il normale orario di servizio e senza limite alcuno.
2.2. L'art 13 A.N.Q. del 15 maggio 2000 introduce un nuovo istituto contrattuale denominato "straordinario programmato", stabilendo, in sostanza, una programmazione trimestrale con indicazione delle specifiche necessità a cui si vuole fare fronte, la rotazione del personale interessato nell'ottica di una sua omogenea distribuzione ed infine, ma non certo per importanza, la volontarietà della prestazione, da cui discende che il singolo appartenente possa scegliere se aderire o meno al programma proposto dal dirigente.
2.3. La distinzione tra "straordinario programmato" e "straordinario non programmato" viene ripresa anche dall'art 15 IV co. A.N.Q. il quale prevede che lo straordinario programmato, possa essere commutato in giorni di riposo compensativo dietro espressa richiesta del dipendente interessato, individuando quali ipotesi di conversione d'ufficio in due soli casi: a) il monte ore a disposizione dell'Ufficio sia stato completamente utilizzato; b) qualora il dipendente superi il limite massimo previsto ovvero, in altre parole, ove la somma tra ore "emergenti" e "programmate" superi il limite massimo, potrà esservi conversione in riposi compensativi dalle sole ore imputabili alla fattispecie "straordinario programmato". Conseguentemente lo straordinario programmato è finalizzato alla "copertura" di determinate situazioni predeterminate e comunicate trimestralmente alle organizzazioni sindacali.

Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 18965
  • Utente Desindacalizzato
« Risposta #5 il: 17 Luglio 2017, 12:43:54 »
 [69] [69]

sui sindacati non mi dici nulla di nuovo, regolati come credi meglio.
La tua domanda qual'è ? perchè ancora non l'ho capita. Lo straordinario quando supera il monte ore viene tagliato è un fatto acclarato pure dal ANQ e noto un pò a tutti. Non esiste alcun modo per fartelo pagare per forza a meno di non voler mettere un avvocato e procedere alla messa in mora del Ministero dell'Interno. Non c'è nulla che tu possa scrivere al Questore cosi come non c'è nulla che possano fare i sindacati per questa cosa qui. Programmato o emergente sotto un profilo economico sono la stessa cosa.
Non inizierei una guerra per 100  euro di straordinario
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale.
„Za wolność waszą i nasza”
Credo in un solo Dio.
Cleanhead 6969-06 (così è contento Manconi)

Offline ISPANICOP

  • Membro Master
  • ****
  • Post: 1742
« Risposta #6 il: 18 Settembre 2017, 02:35:46 »
Certamente mi sbaglierò e sono pronto a recepire eventuali spiegazioni e chiarimenti,ma l'Accordo Nazionale Quadro(A.N.Q.) non è del 2009? Se sì in questo nuovo ANQ con l'art.16 si stabilisce che allo straordinario programmato venga assegnato il 40% del monte ore totale assegnato all'Ufficio, inteso come Questura, Polfer, Stradale, Postale, Frontiera. Quindi se alla Questura XY vengono assegnate 100 ore, 40 devono essere destinate allo straordinario programmato. Nella Circolare esplicativa del Ministero nr 557/RS/01/113/0461 dell'8.03.2010 in merito all'ANQ, all'art.16 vi è il seguente commento:[...]Inoltre, poichè la disciplina in argomento si inserisce in quella più generale del lavoro straordinario, va doverosamente richiamata l'esigenza di prestare la massima attenzione sul razionale utilizzo delle risorse disponibili, avendo cura di verificare che il ricorso allo straordinario obbligatorio, c.d. "straordinario emergente", avvenga solo nei casi in cui debbano essere fronteggiate situazioni contingenti e non suscettibili di preventiva programmazione. [...] Sulla base di quest'ultima cosa, si deduce che lo "straordinario emergente" vada in subordine a quello programmato, deduzione rafforzata dall'ulteriore commento all'art.16 che successivamente dice: Infine, il comma 4 chiarisce che il turno di straordinario programmato, per chi vi ha aderito, costituisce orario di lavoro obbligatorio, prevedendo, pur tuttavia la possibilità di chiedere l'esonero dalla prestazione.
Quindi secondo il mio modesto parere lo straordinario programmato non può essere tagliato anche perchè diventa obbligatorio tanto da essere inserito sull'Ordine di Servizio, a differenza di quello "emergente" che comunque non và perso, ma và inserito in un così detto "cestino" per essere retribuito nei mesi successivi.
FORZA E ONORE Massimo Decimo Meridio