Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Citazione

https://www.latinatoday.it/cronaca/suicidio-poliziotto-latina.html

Tragedia a Latina: poliziotto si toglie la vita

Tragedia a Latina: poliziotto si toglie la vita
E' accaduto nel capoluogo pontino nella serata di lunedì 3 dicembre



Potrebbe interessarti: https://www.latinatoday.it/cronaca/suicidio-poliziotto-latina.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/LatinaToday/128888647217934


Tragedia a Latina: poliziotto si toglie la vita

Un poliziotto in servizio alla Questura di Latina si è tolto la vita nella tarda serata di lunedì 3 dicembre. L'uomo aveva 43 anni e ha impugnato la sua pistola sparandosi un colpo. E' accaduto mentre era in casa. A dare l'allarme sono stati i suoi familiari.

Da quanto si apprende il poliziotto, assistente capo, era tornato a Latina solo da pochi mesi, dopo aver prestato a lungo servizio a Milano. Ignote le ragioni del gesto.



Potrebbe interessarti: https://www.latinatoday.it/cronaca/suicidio-poliziotto-latina.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/LatinaToday/128888647217934
2
Messaggi dell'Admin / Forum Riaperto ma con variazioni
« Ultimo post da Poliziotti.it il 07 Dicembre 2018, 10:26:06 »
Il forum è nuovamente online. Abbiamo avuto qualche problema ed è possibile che alcuni tread e alcuni utenti siano stati rimossi, purtroppo non ci è possibile ripristinarli. Gli utenti rimossi dovranno registrarsi nuovamente, ci scusiamo ma abbiamo lavorato al massimo per ripristinare quanto più possibile.
Alcune sezioni saranno disponibili solo in lettura. Vogliamo concentrarci sugli argomenti di nostra esclusiva pertinenza.
3
Ma non dubito di tutto ciò che hai scritto. Ci mancherebbe.
Ma non possiamo affermare con certezza che tutti quanti coloro si suicidano lo fanno per dinamiche relative a questi fatti che hai citato.
Ci può essere pure quello che si uccide e che magari stava seduto in ufficio senza avere rapporti con i soggetti di cui hai parlato.Ci può essere un giovane che si uccide prima ancora di prendere servizio...(episodio descritto in un altro topic)
4
Poliziotti / Re:Alghero. La Volante ? Non c'è !
« Ultimo post da Cleanhead il 19 Novembre 2018, 10:04:01 »
e bhe si vede che si era guastato il mezzo

e si....si vede... [51] [51] [51] [51] [51]
5
......quindi secondo te ogni poliziotto morto suicida lo ha fatto per problemi familiari dovuti al lavoro.
A parte che ogni storia e" a se stante, come dici tu.
Ma il fatto e" che non e"una mia opinione, e"una teoria ben precisa che si basasu decenni di studi, fatti da professionisti del settore.
Se fosse come dici tu, assisteremmo al triplo di suicidi in Polizia. Ne abbiamo gia abbastanza cosi" mi pare...
Sarebbe bello che venisse pensato qualcosa di davvero utile per contrastare almeno in parte il fenomeno e salvare delle vite umane.

Tornare a casa e guardare i figli, magari dopo che a scuola sono stati insultati perché il padre è stato definito un aguzzino, torturatore, macellaio o altro di "delicato" come sempre ampiamente descritto dai giornali, credo che sia qualcosa che solo i Poliziotti provano. Non certo gli altri lavoratori, con tutto il rispetto per loro.
Quando il figlio di un poliziotto va a scuola e legge sui muri ACAB o 1312, più sbirri morti, sbirro merda, sbirri e fasci stessa corda stessa fine, più sbirri monchi grazie, ed altri inviti a simile odio, tu che pensi nascano dentro le famiglie? Discussioni di giubilo e festa?
Tornare a casa ed dire a tua moglie che magari per sei mesi o almeno fino alla fine dei risultati definitivi delle analisi, non puoi toccarla perché un malato di aids gli ha sputato in faccia sangue, cosa credi faccia crescere in un nucleo famigliare? Fiori?
Tornare a casa e ascoltare tua moglie, i tuoi figli che ti riferiscono che il tizio che hai arrestato, ma non è stato carcerato, li ha minacciati fuori scuola o al supermercato, pensi che non crei un problema famigliare?
Dimmi tu, come reagiresti a questo? Da moglie, da donna, da Mamma, come reagiresti?
6
......quindi secondo te ogni poliziotto morto suicida lo ha fatto per problemi familiari dovuti al lavoro.
A parte che ogni storia e" a se stante, come dici tu.
Ma il fatto e" che non e"una mia opinione, e"una teoria ben precisa che si basasu decenni di studi, fatti da professionisti del settore.
Se fosse come dici tu, assisteremmo al triplo di suicidi in Polizia. Ne abbiamo gia abbastanza cosi" mi pare...
Sarebbe bello che venisse pensato qualcosa di davvero utile per contrastare almeno in parte il fenomeno e salvare delle vite umane.
7
....non ho banalizzato proprio un bel niente.
Ma dire che chi si suicida lo fa perche odiato e"estremamente riduttivo ed impreciso. Lo stress di questo lavoro puo' gare da detonatore nei casi in cui si aggiunge a motivi personali, familiari, economici, uniti a caratteristiche individuali del soggetto.

Ed invece stai banalizzando aggiungendo questi elementi. Ogni suicidio ha una sua caratteristica, non è un mix di elementi come hai fatto tu a causarlo, ma un solo elemento. Questo lavoro non crea problemi economici, ma solo familiari. E se dal problema familiare estrapoli le cause, torni sempre al punto di partenza. L'umiliazione.
L'umiliazione causata dal sistema che ha delegittimato una professione.
A tuo favore, posso dire che questa deleggittimazione è vecchia, e non è solo attuale.
Esisteva anche negli anni passati, ed in ogni paese, addirittura in quei paesi che spesso definiamo "civili" rispetto al nostro.
Addirittura qualche paese ha dovuto investire denari nel cinema per poter contrastare questo fenomeno per evitare che la Polizia si sollevasse in massa contro questo processo "banale".
In Italia si assiste da sempre ad una alternata fase di apprezzamento o denigrazione verso le FF.OO, perché l'italiano medio è più abituato ad "usare" la Polizia per gli affari suoi, per togliere la merda dal proprio giardino, confinandosi in una sua proprietà scevra da ogni responsabilità. Questa cultura dell'italiano non è differente se questi è un Poliziotto o un Imprenditore, ognuno pensa a se e non alla comunità. Forse è questo il vero antivirus al suicidio, o almeno quello che ne rende la nostra statistica differente in confronto agli altri paesi.
Si chiama Libertà, ma molti di voi cittadini, che leggete solo ciò che volete leggere, e seguite solo quello che vi piace seguire, non apprezzate questo, è la chiamate "banalità".     
8
A proposito di odio, isolamento sociale e frustrazione, apprendo che sputare addosso ad un agente non è reato causa tenuità del fatto! Ma è normale!? È normale che un lavoratore possa essere utilizzato come sputacchiera mobile in quanto fatto tenue? Poi vale solo per i poliziotti o anche per gli altri lavoratori, ormai non mi stupirei più di nulla. Voglio vedere se sputano ad un medico, un insegnante o un giudice se non è reato!?
Cosa credi che provochi questo se non umiliazione? Una onorata uniforme, non più difesa, scambiata per sputacchiera? Bhoo ....
9
Il punto è che siamo assuefatti al peggio, vorrei sapere come si sentirebbe per esempio un medico o qualsiasi altro lavoratore se in ogni dove ci fossero solo incitamenti all'odio, alla sua morte, ingiurie e minacce. Sui muri, nelle manifestazioni, non parliamo di internet dove è la norma l'augurio di una morte dolorosa e abbondano filmati di incitamento all'odio, alla violenza e all'omicidio ove si vedono agenti picchiati, investiti, percossi e magari morti, chi lo sa.
E questo ripeto è solo la punta dell'iceberg, poi c'è tutto il resto. È la normalità per un appartenente alle ff.oo sentire o aver timore d'incontrare odio indiscrimnato e pregiudizio anche solo in persone conosciute per caso nella vita privato. A qualche altro lavoratore succede? E non mi dite che il lavoro me lo sono scelto io e ora sono affari miei, perché a 20 di certo non sai ste cose e di sicuro non 20 anni fa.
10
Si può darsi, ma sono tue opinioni. Non le mie per esempio.
Pagine: [1] 2 3 ... 10