AutoreTopic: ore di impegno e guida  (Letto 26813 volte)


Offline El barto

  • Nuovo
  • *
  • Post: 5
« il: 23 Maggio 2011, 12:03:02 »
Ciao ho un nuovo questito da porvi.

Gli autisti nell'arco di una giornata lavorativa quanto tempo possono lavorare? 13 o 15 ore, considerando le ore di 11 ore di riposo a fine giornata lavorativa?

E' corretto dire che l'impegno inizia alla cessazione dell'ultimo riposo giornaliero e prosegue per le successive 13 o 15 ore?
Nel caso in cui utilizzino il riposo frazionato, l'impegno si sposta di 3 ore in avanti oppure restano comprese nelle 13 ore?

Grazie a presto


 

Offline Metal76

  • Membro Master
  • ****
  • Post: 2115
« Risposta #1 il: 23 Maggio 2011, 15:16:23 »
Ma tu di solito guidi 13-15  ore al di'  [34]

Ti faccio un breve riassunto senza scendere nel particolare delle varie ipotesi, che comunque ti conviene studiare e tenere a portata di mano un vademecum.

Puoi guidare 9 ore al giorno, per non piu' di due volte a settimana puoi arrivare a 10 ore.
Dopo un periodo di 4 ore e 30 devi osservare 45 minuti di pausa consecutivi a meno che non inizi un peridodo di riposo. In una settimana non puoi superare le 56 ore e in un perido di due settimane non devi superare le 90 ore.
L'nterruzione di 4 ore e trenta puo' essere fruita in due periodi di 30 e 15 minuti intercalati nelle 4 ore e 30.
Attenzione quando guidi per 10 ore, devi fare 4,30 pausa, 4,30, altra pausa e poi puoi fare guidare l'ultima ora restante.

Attento quando sei in aree di sosta e ti viene chiesto di spostare il camion di un metro, il tachigrafo digitale ti calcola come guida e ti interrompe la pausa, per quel metro sei in contravvenzione.

Il riposo giornaliero è di 11 ore, consecutive, lo puoi anche spezzare in due periodi il primo dei quali deve essere di almeno 3 ore consecutive e il secondo periodo di almeno 9 ore consecutive.



Offline Cleanhead

  • Amministratore
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 17225
« Risposta #2 il: 23 Maggio 2011, 15:30:01 »
 [69] [69] [69]..15 ore di guida più 11 di riposo...dunque dunque....26 ore al giorno!  [34] [34] [34] eppure mi sembra che c'è qualcosa che non va....
Ciao!
io sono un Assistente Capo e tu zietta NON sei proprio nessuno
Sopra le nuvole c'è sempre il sole. Ciao Ale !
„Za wolność waszą i nasza”

Offline Metal76

  • Membro Master
  • ****
  • Post: 2115
« Risposta #3 il: 23 Maggio 2011, 15:34:09 »
[69] [69] [69]..15 ore di guida più 11 di riposo...dunque dunque....26 ore al giorno!  [34] [34] [34] eppure mi sembra che c'è qualcosa che non va....
No è tutto normale fosse per i datori di lavoro li farebbero guidare anche per 26 ore al di'.

Offline psfidz

  • Membro Attivo
  • ***
  • Post: 437
  • sono solo un centauro...libero di esserlo
« Risposta #4 il: 26 Maggio 2011, 14:14:35 »
il cosiddetto tempo di impegno è una definizione creata dal mondo dell'autotrasporto infatti tale definizione non è presente in alcun regolamento come ad es. il CE 561/06 per impegno si definisce tale secondo i camionisti il tempo di guida e di altre mansioni in un periodo di 24 ore riposi esclusi per il resto chi ha scritto prima di mè ha ben indicato i dettagli generali della norma dell'art.174 C.d.S.

Cordialmente
centauro nel cuore...centauro nell'anima

Offline El barto

  • Nuovo
  • *
  • Post: 5
« Risposta #5 il: 28 Maggio 2011, 12:57:09 »
Scusate mi sono espresso in malo modo. No, assolutamente no, io faccio orari da ufficio gli autisti invece le 9 -10 previste dal codice.

In effetti il cosiddetto impegno è il risultato della differenza tra le 24 ore del giorno lavorativo e le ore di riposo che l'autista è obbigato a fare in quel giorno.
Volevo solo sapere se, nel caso della sosta frazionata 9 + 3, le 3 ore interrompono l'impegno oppure no?
Poichè una cosa è se l'autista inizia la giornata lavorativa alle 00.00 e deve terminare tutte le sue attività entro e non oltre le ore 13.00, un'altro invece è se l'autista iniziando sempre alle 00.00 utilizzando il riposo di 3 ore può terminare la sua giornata alle ore 16.00, facendo slittare di 3 ore in avanti il suo impegno.

Grazie

Ciao Ciao

Offline Metal76

  • Membro Master
  • ****
  • Post: 2115
« Risposta #6 il: 28 Maggio 2011, 15:01:13 »
Scusate mi sono espresso in malo modo. No, assolutamente no, io faccio orari da ufficio gli autisti invece le 9 -10 previste dal codice.

In effetti il cosiddetto impegno è il risultato della differenza tra le 24 ore del giorno lavorativo e le ore di riposo che l'autista è obbigato a fare in quel giorno.
Volevo solo sapere se, nel caso della sosta frazionata 9 + 3, le 3 ore interrompono l'impegno oppure no?
Poichè una cosa è se l'autista inizia la giornata lavorativa alle 00.00 e deve terminare tutte le sue attività entro e non oltre le ore 13.00, un'altro invece è se l'autista iniziando sempre alle 00.00 utilizzando il riposo di 3 ore può terminare la sua giornata alle ore 16.00, facendo slittare di 3 ore in avanti il suo impegno.

Grazie



Ciao Ciao


Mi dispiace ma non ti seguo. Per intuito ,forse, ti riferisci a quando l'autista svolge altre mansioni ai sensi della legge 234/2007? Se si, in questa norma trovi la risposta.

Offline gam

  • Nuovo
  • *
  • Post: 14
« Risposta #7 il: 13 Giugno 2011, 23:00:48 »
Probabilmente Vi state riferendo alle ore lavorative e alle ore di guida,regolate dalla 144/08 e dal C.d.S.. Per ore di guida sono le 9 o 10 ore giornaliere cche sommate alla 11 di riposo indicano 20 o 21 ore!!! le altre ore per arrivare alle 24 sono quelle dedicate alla manutenzione ecc ecc regolate dalla 144/08

Offline gam

  • Nuovo
  • *
  • Post: 14
« Risposta #8 il: 17 Giugno 2011, 16:07:16 »
Probabilmente Vi state riferendo alle ore lavorative e alle ore di guida,regolate dalla 234/07 e dal C.d.S.. Per ore di guida sono le 9 o 10 ore giornaliere cche sommate alla 11 di riposo indicano 20 o 21 ore!!! le altre ore per arrivare alle 24 sono quelle dedicate alla manutenzione ecc ecc regolate dalla 234/07