Social Forum Europeo a Firenze


Social Forum Europeo a Firenze
Il Sindaco “garantisce” per tutti e “decide” da chi dovrà essere gestito l’ordine pubblico.

Il Sindaco di Firenze ha deciso. L’ordine pubblico in occasione del Forum Sociale Europeo, previsto per il prossimo mese di novembre nel capoluogo toscano, dovrà essere gestito dalle Autorità del luogo, ad evitare che possa ripetersi che la presenza di poliziotti e carabinieri provenienti da fuori città possa nuocere all’evento, così come accaduto a Genova dove, secondo quanto ha affermato in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, questo “non ha portato alcun giovamento”. Liberissimo di pensarla come vuole, non sappiamo su quali basi si sia formato e abbia fondato questo convincimento, di certo lo stile non è affatto impeccabile, e non solo quello. La presunzione è una cattiva consigliera, in special modo per chi si avventura in valutazioni su fatti di cui non ha una conoscenza diretta e tanto più quando lo fa giudicando l’operato di uomini che si trovano spesso ad assumersi responsabilità importanti nel giro di pochi minuti, talvolta attimi, nei quali non c’è tempo, purtroppo, per consultare esperti o presunti tali. Ma si sa, la differenza tra il dire e il fare corrisponde esattamente all’abisso che divide chi parla da chi agisce. Questi ultimi a volte sbagliano, ma forse qualche attenuante ce l’hanno. I primi hanno tutto il tempo per smentire, per smussare, per replicare, per “spiegare”, per convocare conferenze stampa, per concertare, per concordare, per “dialogare”, per dibattere, per…per…per…!!…una differenza mica da niente. Signor Sindaco, che fa ?…mette le mani avanti ???

21 agosto 2002 S.Baiocchi