Una doverosa precisazione…Signor Presidente


Una doverosa precisazione…Signor Presidente

Non è possibile poter stabilire con assoluta certezza le reali intenzioni alla base della nota vicenda che ha visto coinvolto l’appartato di sicurezza messo a disposizione del Signor Presidente Giorgio Napolitano così come riportato nella notizia del “Il Giornale” del 30 gennaio U.S.
E’ doveroso quindi precisare che le parole riportate nel corpo di quell’articolo sono comunque da considerarsi assai ambigue e sibilline che, in qualche modo, potrebbero essere state utilizzate a solo fine politico propagandistico.
Da propaganda politica chi scrive, così come tutto lo staff di Poliziotti.it, vuole tenersi assolutamente distante e non vuole in alcun modo prestare il fianco a squallide strumentalizzazioni di alcun colore politico.
Ritengo pertanto imperativo precisare che quanto riportato nell’articolo “Pupazzi in Giacca Blu…degni di tanta “Vergogna” e “Come fossimo fantasmi…degli “Illustri” ” è da ritenersi assolutamente scevro da qualsiasi finalità politica volta a individuare nel Signor Presidente Napolitano persona contro l’Istituzione “Polizia di Stato” e contro chi, come me quotidianamente, indossa un uniforme.
Bene sarebbe riflettere sul reale messaggio di certi articoli diffusi dagli organi di stampa, di qualsiasi colore essi siano che , molto spesso, travisano una realtà, al solo scopo di rendere, alle volte, ingiustamente invisi, a talune categorie di persone, in particolare l’una o l’altra parte politica.
Non voglia nessun lettore, istituzionale o no, leggere le mie parole come un personale attacco al Signor Presidente Napolitano per il quale nutro e nutrirò sempre mia personalissima stima non fosse altro che per la carica istituzionale da egli ricoperta e che, in quanto poliziotto, non posso che stimare e rispettare anche se, quelle parole, così come riportate in quel testo, se fossero vere, continuerebbero a suscitare in me sinceri sentimenti di delusione che nulla devono e possono influenzare ciò che il Presidente, agli occhi di tutti gli Italiani, rappresenta.
Onore alla bandiera Italiana, a tutti i suoi caduti e a chi onestamente in ogni parte del paese svolge al meglio il proprio mestiere sia che esso sia politico, operaio, giornalista o umile uomo in uniforme.

Michele Rinelli – Poliziotto 02/02/2010